eventiinbus2017

Achievements

Nonostante la sua vita abbia da poco superato la dimensione di un lustro, Coldplayzone in poco tempo è tramutato da piccolo sito amatoriale sui Coldplay a vero e proprio punto di riferimento per i fans della band in Italia, e non solo.

L’essere sempre costantemente aggiornato, dovizioso di particolari e foriero di passione per la musica e per le condivisioni delle emozioni che essa regala, ha fatto sì che il portale abbia ricevuto e ottenuto – a più riprese – consensi, elogi, approvazioni e attestati di stima, anche da parte degli addetti ai lavori e dei ‘colleghi’ del web.

Attualmente, Coldplayzone ha raggiunto una tale popolarità che l’indicizzazione su Google permette la sua visualizzazione quale terzo risultato più pertinente cercando la parola ‘Coldplay’ sull’edizione italiana del famoso motore di ricerca.

Questa stessa popolarità si è incrementata in maniera esponenziale via via che il nostro Staff ha organizzato ed ideato incontri, raduni e appuntamenti per tutti gli amanti della musica del complesso inglese. Basta citare ad esempio la messa a punto della ‘Coldplay Night’ , il primo meeting per i Coldplay-fans del Belpaese, avvenuto il 7 aprile 2006, oppure la collaborazione con l’evento ‘Altra Città’ di Pescara (una straordinaria tre giorni dedicata al commercio equo e solidale) per la sponsorizzazione della ‘Prima Convention Italiana’ vera e propria sui Coldplay del 1° maggio 2006 o infine la promozione e l’ideazione della serata A Night with... Coldplay, dove Coldplayzone e la musica dei Coldplay sono protagonisti, il 9 luglio 2010, di un evento organizzato presso il Keller Platz di Prato, luogo storico e importante per tutti gli amanti della musica. Di fronte a più di 300 persone, Coldplayzone patrocina la serata lanciando sul maxischermo le immagini del video del brano 'Parachutes' a testimonianza del decimo compleanno del primo album dei Coldplay, poi introduce tre tribute band: i Don't Panic, i Life In Technicolor e i Daylight. Tutte e tre le formazioni ripercorrono i grandi successi del complesso inglese, dagli albori della propria carriera fino alle ultimissime hit.

Da sempre, Coldplayzone ha cercato dei punti di contatto con delle fonti autorevoli ruotanti attorno al mondo dei Coldplay per imbastire delle proficue collaborazioni. Tutto ciò ha accresciuto l’attendibilità e l’importanza del lavoro svolto dallo Staff e ha contemporaneamente reso possibile allargare nuovi orizzonti puramente sotto l’aspetto della trasformazione da sito a numero di accessi limitato a portale di grande impatto.

La più prolifica collaborazione (se non altro per quanto concerne il numero di interazioni registrate fra noi di Coldplayzone e la controparte) è stata quella, avuta dal 2006 al 2008, con Veronica Hit Radio, emittente radiofonica di spicco del centro-nord d’Italia. Grazie agli interventi in diretta fortemente voluti dal conduttore del palinsesto e grande appassionato di musica british Marco Corona, si apre un piccolo ‘corner’ all’interno del suo programma radiofonico in cui si parla di Coldplay e di Coldplayzone. All’atto finale, le ‘incursioni’ di Coldplayzone su Veronica Hit Radio saranno ben 10, una delle quali testimonierà il primo passaggio ufficiale su un’emittente radiofonica italiana di ‘White Shadows’, brano tratto da ‘X&Y’ e promosso dalle sole radio messicane (scarica tutte le registrazioni).
Nel dicembre 2010, sempre grazie a Marco Corona intanto passato a Radio Studio Più, siamo fra i primi a far girare in radio il nuovo singolo natalizio "Christmas Lights" (ascolta l'audio dell'intervento di Patrizio)

Senza ombra di dubbio la collaborazione più solida (esistente tuttora) è quella che unisce Coldplayzone a Coldplaying, il sito più visitato al mondo sui Coldplay ed una sorta di ‘figliastro’ di quello ufficiale Coldplay.com. All’inizio partito come un’intesa di massima, giorno dopo giorno tale affiatamento si è moltiplicato. Il 4 agosto 2006 il legame è ufficialmente suggellato e solo due giorni più tardi Coldplayzone e Coldplaying ‘lanciano’ una petizione  per persuadere l’entourage dei Coldplay a rendere disponibile per tutti i sostenitori del gruppo la prima canzone scritta da Chris Martin e compagni, intitolata ‘So Sad’ . La petizione è tuttora in piedi e ha messo da parte più di 600 adesioni da tutto il globo. Nell’estate 2009 è definitivamente promossa l’idea comune di una coreografia per mezzo di tantissimi starlight gialli in occasione dei concerti di Wembley del 18 e 19 settembre di quell’anno. In mezzo, tantissimi scambi di news, opinioni, materiale e idee che non accennano a diminuire e che saldano di volta in volta questo particolare gemellaggio.

Ma la partnership probabilmente predominante è quella fra Coldplayzone ed EMI Italia, grazie alla quale per la prima volta il nostro portale assurge ad una qualifica quanto mai più vicina a quella dell’ufficialità. Nel giugno 2008, EMI Italia contatta lo Staff di Coldplayzone per proporre una collaborazione atta a promuovere l’album ‘Viva La Vida Or Death And All His Friends’. La collaborazione va al di là della semplice incentivazione della release. Difatti, EMI Italia concede a Coldplayzone una copia del singolo di ‘Violet Hill’ la quale sarà assegnata attraverso un contest che chiede agli appassionati di realizzare un video, un’interpretazione sonora, una prova canora, una fotografia, un articolo, una recensione o rendere concreta qualsiasi altra personale idea, purché abbia a che fare con il brano. Il 17 giugno 2008, è grazie ad EMI Italia che lo Staff di Coldplayzone ottiene 2 pass per la conferenza stampa ufficiale di presentazione dell’album ‘Viva La Vida Or Death And All His Friends’ e per il free concert dei Coldplay all’Espacio Movistar, eventi entrambi aventi luogo a Barcellona. Nel dicembre 2008, EMI Italia regala a Coldplayzone tre copie promozionali del singolo ‘Lovers In Japan’, stampati nel Regno Unito, e da noi messi in palio attraverso un semplice contest online il 9 dello stesso mese.

Un modo per avvicinarsi ancora di più agli utenti del mondo dei Coldplay e nel contempo farli sentire parte di una vera e propria comunità sempre meno virtuale e sempre più reale è costituito dai contest, che Coldplayzone lancia regolarmente. Il più seguito è senza dubbio quello grazie al quale il nostro portale, il 16 aprile 2009, assegna 4 biglietti per il Settore Curva per il concerto di Udine allo Stadio Friuli del 31 agosto dello stesso anno (show facente parte del ‘Viva La Vida Tour’) grazie ad Azalea Promotion, organizzatrice dell’evento. Il successo dell’iniziativa è sbalorditivo.

A proposito dello show di Udine, è doveroso menzionare la coreografia dei palloncini colorati su ‘Life In Technicolor’ e ‘Violet Hill’ organizzata da Coldplayzone e Coldplayitalia congiuntamente, la quale replica, più in grande, quelle avute a Bologna e Milano nel 2008, per le quali il sito Coldplay.com esprime la più viva approvazione inserendo nella news di riferimento un link al nostro portale.

In realtà Coldplay.com aveva già fatto menzione di Coldplayzone nell’agosto 2008 attraverso la sezione ‘Oracolo’. Al quesito posto da un fan turco che vuole aprire un sito sui Coldplay, viene fornita la risposta che una community internazionale alla quale può rivolgersi per chiedere informazioni è proprio Coldplayzone.

Coldplayzone citato da Coldplay.com

Nell’estate 2008, all’interno di un articolo sui Coldplay, siamo citati anche da uno dei più importanti portali di informazione in Italia: TGCom.it

Coldplayzone citato da TGcom

La promozione di Coldplayzone e quindi anche la sua lenta ma forte diffusione passa principalmente dagli interventi dello Staff nei palinsesti di alcune emittenti radiofoniche nazionali. Citiamo l’intervento su Radio Studio 99 nella trasmissione condotta da Valentina, l’intervista su Play Radio all’interno del programma Play Digital (l’intervista dura pochi minuti ma è molto significativa, in quanto dà l’opportunità a diversi ascoltatori italiani di conoscere il nostro sito), l’intervento sull’emittente radiofonica pugliese Reteotto durante il programma condotto da Roberto il 2 febbraio 2008, la puntata del 9 luglio 2008 su Radiogas (una web radio) condotta da Alessio, la quale verte solo sui Coldplay e sull’album ‘Viva La Vida Or Death And All His Friends’, infine l’intervento del 20 ottobre 2008 su Nuova Spazio Radio assieme ad Alfredo, componente della tribute band degli Starfish, in uno speciale di un’ora sui Coldplay, come anche la citazione del nostro indirizzo web su Radio 105 da parte di Ylenia. Più di recente, l'intervento più 'lungo' è stato su Radio Icaro Rubicone.

L’attestazione di stima che più ci inorgoglisce è pero l’ottimo risultato raggiunto negli anni ai BT Digital Music Awards, premi particolari che vengono riconosciuti ai migliori portali musicali dell’intero web. Dopo la 63.ima posizione nell’edizione 2006 (Coldplaying è sorpassato) nella TOP 200 e la qualifica di ‘sito web non ufficiale più votato al mondo’, nel 2007 Coldplayzone concorre nella categoria ‘Best Unofficial Music Site’, chiudendo con uno strabiliante quarto posto e in prima posizione rispetto a tutti gli altri siti italiani. Nel 2008 conquistiamo la settima posizione assoluta, dietro Coldplaying ma ancora una volta quale primo sito italiano assoluto.

La segnalazione più grande fatta per Coldplayzone è però quella a noi rivolta da MTV. I contatti fra il nostro sito e l’emittente televisiva sono due. Il 9 ottobre 2006 in occasione della puntata ‘A Night With… Coldplay’, su richiesta di un ‘aiutino’ per la preparazione dei testi da utilizzare durante la trasmissione, Coldplayzone invia un file Word di 9 pagine ricco di informazioni, notizie e curiosità di ogni tipo. Il 10 ottobre 2008 invece, nel corso del programma ‘Mtv Hitlist Italia’, si parla di Coldplay, di ‘Viva La Vida’, dei concerti di Bologna e Milano e della nostra speciale coreografia. Il tutto condito da una speciale menzione del nostro sito da parte della conduttrice Valentina Correani.

Infine, l’aura raggiunta da Coldplayzone ha permesso allo Staff di tenere alcune esclusive interviste con delle illustri personalità legate al mondo dei Coldplay: da Debs Wild, A/R Consultant della band e manager del sito Coldplay.com, a Nikki Rosetti, produttrice delle primissime release del complesso, dai Ministri, opening act dei Coldplay ad Udine, a Giulia Biasibetti, responsabile di Oxfam per la leg sudamericana del ‘Viva La Vida Tour’, senza tralasciare le tre differenti interviste a Davide Rossi (#1, #2, #3) e a Jon Hopkins, due dei produttori di ‘Viva La Vida Or Death And All His Friends’. In questa categoria rientrano le interviste avute con Ian Betley, webmaster di Coldplaying, e con la compianta Nettie, webmaster di MyColdplay.com, prematuramente scomparsa.