eventiinbus2017

[Coldplay.com]: Intervista a Jonas Akerlund (prima parte)

Ciao Jonas, come stai?
Molto bene grazie.

Come sei arrivato a lavorare con i Coldplay?
A dire la verità, c'era l'intenzione di lavorare insieme da parte mia e della band già da un po' di tempo. Non siamo mai riusciti a combinare con i tempi e le idee e altre cose. Ma in questa occasione, ne parlammo con largo anticipo. Ancora prima che decidessero quale fosse il singolo da far uscire, abbiamo ascoltato le canzoni e parlato di idee diverse - soprattutto con Chris. E il modo di lavorare che preferisco, quando sei davvero partecipe della pubblicazione.

Avevi già conosciuto Chris?
È stata la prima volta che abbiamo lavorato insieme ma ci eravamo incontrati e avevamo parlato qualche volta al telefono di altre idee. È stato come se ci conoscessimo già. È stato bello.

jonas1

Per i lettori che non lo sanno, tu dirigi video da tanto tempo.
Si! Sono come un “dinosauro”!

Come sei finito a fare video musicali?
Dunque, sono svedese e negli anni 90 ho lavorato in tanti spot pubblicitari. Ma arrivo dal mondo della musica e conosco molti musicisti. Quindi so come usare una telecamera e come montare un video. È stata una cosa naturale per me passare dagli spot ai video musicali. Il mio progetto non era quello di fare video musicali, ma mi è sempre piaciuto lavorare con i musicisti e altri artisti.

Quali sono stati i tuoi primi video?
In questo periodo la musica svedese sta avendo molto successo in tutto il mondo, ma allora esisteva solo una band, i Roxette. La mia idea era quella che i video musicali necessitassero di molto lavoro, quindi decisi che avrei lavorato solo con band il cui video sarebbe stato poi effettivamente trasmesso. Fui molto fortunato ad agganciare i Roxette in tempo. Ho lavorato a molti dei loro video e a quelli di alcune band indie, ho anche lavorato al video dei Prodigy di Smack My Bitch Up. Questo attirò l'attenzione in America, e quindi iniziai a lavorare anche lì. Il mio primo video fu con Madonna in Ray Of Light.

Non è un brutto inizio!!!
È stato un grande inizio! Non solo per il fatto di aver lavorato con Madonna, ma per il periodo della sua carriera, la canzone ed il video, e per tutto il contorno. E credo di essere stato l'unico di quel periodo che ancora si occupa di video musicali. La verità è che non lo faccio più molto. Solo uno o un paio di video musicali all'anno. Sono molto selettivo sul mio lavoro ora.

Questo significa che sei un fan dei Coldplay? Scegli i tuoi progetti se ti piace l'artista in questione?
No. Realizzare video musicali non ha niente a che vedere con il gusto personale! Hahaha! Ma sono sempre stato un grande fan dei Coldplay. Non faccio come in America, dichiarando agli artisti che sono loro fan, ma con Chris ho dovuto farlo! In diverse occasioni gli ho detto quanto la sua musica abbia significato per me. So che gli capita spessissimo, ma non potevo evitare di dirgli che la sua musica mi ha accompagnato fin dal loro primo album.

Arrivando a Magic, non è difficile notare il collegamento del titolo con il video. Ma come è nata l'idea del video?
Beh quando abbiamo iniziato a parlarne, tutto si è focalizzato sulla creazione dei personaggi e della storia d'amore. E poi progressivamente lui è diventato un mago, e tutto si è trasformato in un circo, e per il titolo poi si è arrivati ai trucchi di magia. So che I' idea è sicuramente ovvia per una canzone che si chiama Magic, ma a volte questo funziona. I video musicali possono essere molto legati al testo o a qualcos’ altro.
Abbiamo parlato molto della storia e siamo arrivati alla conclusione che dovesse avere un’atmosfera vintage e con i protagonisti che vivevano nelle tende del circo. Abbiamo contattato un designer che mi piace moltissimo, Greg Lauren, pensando che potesse creare i costumi perchè tutte le sue opere sono fortemente influenzate dal mondo vintage e del circo. Io volevo che vivessero nelle tende e prima di rendercene conto ci siamo ritrovati a lavorare con i trucchi dei maghi e alla storia d’amore. L’idea è nata cosi.

L’intenzione era sin dall’inizio di filmare in bianco e nero?
Ci piaceva il bianco e nero, ma le prime riprese sui cui abbiamo lavorato erano a colori. Successivamente, all’ultimo minuto, Chris ed io pensammo: “Peró, il bianco e nero è molto bello e rende tutto davvero classico con un’ atmosfera di altri tempi. Quindi lo abbiamo scelto.

jonas2

Come avete deciso di avere nella parte dell’assistente mago Zhang Ziyi?
Dunque, abbiamo fatto tantissimi casting per trovare la ragazza, ed io ero a Parigi a cena con Zhang Ziyi, siamo vecchi amici. Ho fatto un film con lei qualche anno fa. Alla fine della cena, mi viene l’idea e le chiedo, “Non è che per caso sei una fan dei Coldplay, vero?” E lei rispose, “Adoro i Coldplay! Farei qualsiasi cosa per loro!” E il tempismo fu perfetto. Si sarebbe spostata in Canada per un lavoro e per lei non fu un problema passare a Los Angeles nel giorno delle riprese. E ovviamente è stato fantastico che fosse insieme a noi.

Quindi ti sei impegnato molto per trovare l’attrice perfetta. Ma ti sei dovuto fidare delle qualità di attore di Chris. Non è stato un rischio?
Si, ma sentivo che Chris avrebbe potuto riuscire nell’impresa! Non voglio parlare male di lui, ma era molto negativo. “Non sono un attore, non sono un attore”. E io dissi: “Si lo sei! Sei in costume di fronte ad una telecamera recitando una parte, quindi sei un attore!”

E ha dovuto recitare le parti dei due protagonisti.
Si, avremmo potuto discutere della cosa all’infinito, ma continuavo a dirgli che era un bravo attore. Ha preso la cosa molto sul serio. Ed è stato un lavoro duro. Per il tempo richiesto per il suo trucco, abbiamo prima filmato la parte di uno dei due personaggi con un’inquadratura di quinta (particolare modo di ripresa, n.d.t), e l’altro il giorno successivo. E questo è difficile per qualsiasi attore. Non è una cosa facile. Ma lui ha gestito brillantemente la situazione. È davvero un bravo attore. Ed affiancarlo ad una grande attrice come Zhang Ziyi che può recitare senza parlare, con il suo viso, Chris è così coraggioso che ci è riuscito.

jonas3

Come avete lavorato con gli stunt e i trucchi di magia?
In modo molto tradizionale. Sto cercando di ricordare qualche situazione particolare…

Il lancio di coltelli era reale?
Ehm…Non posso rivelare il trucco! Ma non abbiamo usato effetti speciali. Avevamo un mago sul set che ci ha aiutato con diversi strumenti e ci ha mostrato trucchi di illusionismo. E Chris li ha imparati tutti. Quindi tutti ciò che si vede è reale. È tutto vero nel video. Mmm, ad eccezione della levitazione alla fine.

Quindi Chris non ha preso il volo per davvero?
Si, certo – ma legato a dei fili!

È bello l’effetto di poter vedere una città moderna sullo sfondo.
L’idea ci venne mentre stavamo scegliendo la location. Vengo dal mondo circo – ero regista di spettacoli circensi - e ho sempre pensato che il circo sia un mondo veramente fantastico, ma è fermo nel tempo. Non è cambiato. Ancora oggi i circensi vivono nelle tende e nei camper e si spostano. Pensai che questo non succedeva negli anni 40 o negli anni 30, ma sta succedendo oggi. Quindi abbiamo inserito una Rolls Royce – che è la mia auto - e abbiamo costruito la città sullo sfondo, per creare uno scenario di effetto.

Dove si sono svolte le riprese?
A Los Angeles.

Nelle riprese ci sono stati problemi?
È stato un lavoro impegnativo, per l’ambientazione notturna e perchè abbiamo dovuto filmare tutto in due notti. Girare in notturna è sempre molto dura per tutti. Di solito ci si stressa per girare alle prime luci, ma noi avevamo bisogno del buio, dato che il sole sorgeva molto presto.

jonas4

È andato tutto bene?
Si. Nulla è andato storto. Eravamo ben preparati. Ma c’erano molti cambi di costume - Zhang Ziyi cambiava trucco e costume praticamente per ogni scena!

Ti interessi alle reazioni dopo l’uscita del video?
Sembra molto poco educato dire che non lo faccio, ma è la verità. Passo oltre. Quando il video esce, io sto già lavorando a qualcos’altro. Non è che non mi interessa – anzi, il contrario. E Chris e Phil mi stanno tenendo informati sul video di Magic.

È stato molto apprezzato dai fan.
Certo, mi piace leggere i commenti su YouTube. Per tutta la mia vita ho lavorato senza sapere nulla dell’opinione della gente, perché se ne stanno a casa a guardare la TV. Dovrei spenderci più tempo.

Sei soddisfatto della versione finale del video?
Si, è un bel lavoro. Lavoro a 30 progetti all’anno circa, ma lavorare con Chris e aver creato una storia così è stato fantastico. Mi piace la musica e credo che Chris sia una gran persona. Sono molto orgoglioso del video.

Informazioni aggiuntive

  • Fonte: http://www.coldplay.com/newsdetail.php?id=1696
  • Autore: Coldplay.com
  • Traduzione: Elena
Elena

Mi definisco "Appassionata per caso" dei Coldplay. Siamo nel 2003, compro AROBTTH in un negozio di CD usati, perchè mi piaceva In My Place. Da quel momento non mi hanno più abbandonato, grandi interpreti di parte della mia vita. Con grande piacere entro a far parte della formidabile squadra di Coldplayzone come traduttrice.

In My Place.