eventiinbus2017

LP4: ecco il punto della situazione

Riserva sorprese a non finire il quarto album dei Coldplay. Aggiornamenti e notizie trapelano ormai ogni settimana, e quelle che un tempo vedevamo come ipotesi stanno prendendo piede e diventando realtà.
Per ultima è giunta la notizia relativa alla produzione della release, destinata ed affidata ad un 'mostro sacro' della musica ambient: Brian Eno, una conoscenza di vecchia data per la band di Chris Martin, poichè ha con loro collaborato producendo i 'back to electric' per Yellow e Politik durante i concerti del 2003 e per Clocks in occasione del Twisted Logic Tour, oltre che per la sua fattiva partecipazione al sound di Low e Square One e per una collaborazione con lo stesso Chris Martin (vedi il brano What's Going On, cover di Marvin Gaye cantata da Chris e Bono sulle note megistralmente orchestrate dal musicista che fa dell'elettronica il suo punto di forza).
Con Brian Eno i Coldplay hanno così manifestato apertamente l'intento reale di suonare un tipo di musica nuovo, più spiazzante e più innovativa rispetto ai primi tre album pubblicati. Hanno messo in atto quello che molti si aspettavano avvenisse: una svolta alla loro carriera. Hanno fatto si che si chiudesse un ciclo particolare, per farne aprire un altro totalmente ribaltato. Hanno comprovato che la sperimentazione e l'aprirsi a nuove prospettive è quel giusto sentiero che deve essere imboccato per renderli musicalmente ancora più grandi e ancora più apprezzati. Si sono rimessi in gioco con forza e assumendo dei rischi pericolosi come boomerang (l'innovazione ed il cambio radicale non vengono all'istante graditi da tutti), ma sempre con coscienziosità. Hanno preso la decisione, di fatto, di seguire in un certo senso la parabola dei loro maestri U2 e Radiohead.
C'è poi da dire che il gruppo sta lasciando tutti di sorpresa per la propria rapidità di arrangiamento dei brani del nuovo album e per il materiale già registrato e chiuso in cassaforte: avevano detto che sarebbero stati fermi per parecchio tempo, invece si sono buttati nel loro nuovo lavoro a capofitto; avevano ammesso che il loro primo desiderio era quello di dedicarsi alle famiglie e ai parenti, ma hanno saputo conciliare gli affetti al 'dovere lavorativo' con risultati insperati e totalmente soddisfacenti.
Ed ora ci ritroviamo di nuovo a sognare, a fare voli con la fantasia, sperando che la pubblicazione veda la luce molto presto.
Siamo ansiosi di ascoltare la loro nuova musica, siamo desiderosi di conoscere le tappe del 'nuovo corso' che attende loro, siamo vogliosi di conoscere il nome della loro nuova fatica (e già si sa che sarà composto da cinque lettere!), siamo incuriositi dal nuovo abbigliamento che sfoggeranno.
E siamo intimamente convinti che i nuovi Coldplay lasceranno il mondo senza parole, come sempre! Noi portiamo già addosso questa testimonianza...

 

amsterdam

Ideatore e sviluppatore di Coldplayzone, Gabriele è un webdesigner milanese emigrato in Sicilia nel 2004 (per scelta di vita), il quale sente il desiderio di creare un 'posto' online [ zone ] da condividere con tutti gli appassionati di musica, in particolare quella dei Coldplay. Grande appassionato di musica inglese e di tutto ciò che si possa definire 'British'.