eventiinbus2017

[La Sicilia] I Coldplay a Taormina scoprono 'Viva La Vida'

TAORMINA - Sono tornati per una settimana in quella Sicilia che per prima li accolse con grande calore. Era l'estate del 2000, quando i Coldplay fecero risuonare sul palco di Sonica a Misterbianco le note di Yellow, la canzone che li avrebbe poi reso celebri in tutto il mondo. Chris Martin e soci erano poco più che ventenni e felici di essere in tour in un luogo così "esotico". "A Catania - ricorda ancora oggi - ho fatto la cena migliore della mia vita, la tavola era imbandita di tante pietanze servite contemporaneamente, non la dimenticherò mai".

Sono passati otto anni. Nel frattempo sono diventati uomini, sposati, e soprattutto sono delle star planetarie. Con all'attivo oltre 40 milioni di dischi venduti in tutto il mondo e la forza di poter incidere sulle quotazioni in Borsa della loro etichetta ad ogni loro decisione. Basti ricordare che i titoli della Emi crollarono un paio di anni fa alla voce, poi smentita, dello scioglimento della band.

Adesso, come in un viaggio a ritroso nel proprio passato, la band inglese è voluta tornare a rivivere e riassaporare luoghi, sapori e profumi dei propri inizi. Complice Jim Kerr - il leader dei Simple Minds che li ha ospitati nel suo hotel Villa Angela -, Martin & company hanno fatto base a Taormina per una settimana andando poi in giro per la Sicilia in cerca di location per set fotografici ed il video del singolo del nuovo album. Siracusa, Catania ed Enna (la diga sul lago Nicoletti) fra le tappe del breve tour siciliano.

All'ombra dell'Etna i Coldplay hanno definito la scaletta del loro nuovo disco, il successore del fortunatissimo X&Y del 2005 (più di 20 milioni di copie vendute in tutto il mondo e primo posto nelle hit parade di 32 paesi). La tracklist è apparsa proprio ieri sul sito della band con l'intestazione "Thursday 10 April, Taormina, Sicily". E sin dal titolo, il disco sembra essere ispirato alla nostra terra: Viva La Vida. Uscirà il prossimo 17 giugno e conterà dieci brani: Life in Technicolor, Cemeteries Of London, Lost!, 42, Lovers In Japan/Reign Of Love, Yes, Viva La Vida, Violet Hill, Strawberry Swing, Death And All His Friends.

La redazione di Billboard, che ha avuto l'opportunità di ascoltare il disco in anteprima, parla di "arrangiamenti sontuosi come mai sentiti prima in un disco dei Coldplay, con particolari disgressioni strumentali elettro-acustiche ed una ghost track intitolata The Escapist". Inoltre, sempre secondo la rivista americana, la band avrebbe parzialmente abbandonato lo schema strofa-ritornello-strofa, in favore di strutture meno simmetriche e più complesse. Chris Martin ha spiegato di "essere sempre ossessionato dallo scrivere e produrre canzoni che possono essere cantate sui tetti... Volevo soltanto presentare qualcosa di notevolmente differente". Gli fa eco il batterista Will Champion: "Brian (Eno, produttore dell'album, ndr) ha un'incredibile capacità di demistificare le intuizioni geniali, facendo sembrare la grande musica sempre a portata di mano".

Viva La Vida, registrato fra Spagna e Gran Bretagna, diventerà la premessa per un nuovo tour mondiale dei Coldplay. Lo scorso Twisted Logic Tour, fra il 2005 ed il 2006, fu seguito da oltre 1.2 milioni di spettatori per un incasso complessivo di 51,4 milioni di dollari.
"Vorremmo tornare per suonare in questo meraviglioso teatro", hanno commentato guardando il panorama che si ammira dall'antica cavea di Taormina prima di ripartire l'altro ieri alla volta di Londra.

Fonte: La Sicilia

amsterdam

Ideatore e sviluppatore di Coldplayzone, Gabriele è un webdesigner milanese emigrato in Sicilia nel 2004 (per scelta di vita), il quale sente il desiderio di creare un 'posto' online [ zone ] da condividere con tutti gli appassionati di musica, in particolare quella dei Coldplay. Grande appassionato di musica inglese e di tutto ciò che si possa definire 'British'.