Our road to Wembley # 2

Devo dire la verità. Ultimamente ho effettuato l'accesso al forum di Coldplaying con molta più apprensione e diversi timori rispetto al normale. Avevo infatti lanciato ieri la proposta di organizzare, in occasione dei due concerti dei Coldplay a Wembley nel prossimo settembre, alcune iniziative volte a potenziare l'intesa e l'amicizia fra il sito internet più grande mai creato sulla band e Coldplayzone.

Devo dire, però, che il mio iniziale scetticismo ha dovuto fare i conti con un fiume in piena di eccitazione mista a gioia quando pian piano ho capito che le idee presentate al popolo non italiano dei Coldplay erano state condivise dapprima da un utente, poi da altri tre e infine già da una decina di sostenitori. Il meeting pre-concerto del 17 settembre è già praticamente cosa fatta. Ian e 'i suoi amici' sono stati davvero felici di poter permettere il gemellaggio fra supporters italiani ed altri provenienti da tutto il mondo. E la mia contentezza si è amplificata cento volte quando è stato trovato un accordo di massima sulla sede dell'incontro: il Dublin Castle, zona Camden Town, laddove tutto è iniziato, e per 'tutto' si intende il primo vagito della carriera dei Coldplay. In quel pub, dove fioccano pinte di birra e si mangia ogni pietanza irrinunciabile dal punto di vista dell'alimentazione prettamente anglossassone, i 'nostri' si lasciavano alle spalle la denominazione Starfish per chiamarsi così come tutti oggi accennano alla migliore band del mondo. Sounds good!

Riguardo invece agli eventi collaterali post-concerto, è già tutto ampiamente stabilito. Ci sarà un enorme pic-nic inframezzato dalla 'sfida infida', il match fratricida Inghilterra-Italia di calcio. Chi uscirà vincitore avrà forse la palma di miglior sito sui Coldplay? Probabilmente no, ma di certo si toglierà la soddisfazione di aver sconfitto un temibile avversario.

E nel mezzo? I due concerti saranno qualcosa di davvero intenso per non dire stressante. Qualche secondo fa ho dato un input per una coreografia generale che se andrà in porto, scusatemi il termine, verrà una figata: migliaia e migliaia di coriandoli colorati. Tanto i colori dei coriandoli potranno essere visti, dato che i due concerti inizieranno al calar del sole ma qundo la giornata regalerà l'ultimo bagliore disponibile per poter assaporare una comunione di intenti senza precedenti. E, in più, tutti vestiti con una maglietta gialla. Coldplaying sta sponsorizzando le sue, anzi Ian, il webmaster, mi ha chiesto di poter sponsorizzare la cosa come sorta di pubblicita tutt'altro che ingannevole.

Alla fine, se i nostri progetti andranno a buon fine, ci ritroveremo a bere il 'nettare biondo' (o 'rosso' a seconda dei gusti personali) con tante persone che, provenendo da diverse parti del Mondo, saranno lì per lo stesso motivo: vivere una grande emozione nel segno dei Coldplay. E quale cosa sarebbe più bella ed emozionante?

Io non sto nella pelle... anche se ancora non mi ci vedo vestito interamente di giallo a tirare coriandoli come se fossi ad un compleanno ad una festa in maschera. Ma si sa, il sacrificio è il sacrificio.

Intanto, ripasserò i fondamentali di calcio. Non voglio farmi trovare impreparato. Ammesso che si abbia la forza di muoversi ancora dopo due concerti a dir poco clamorosi.

Io intanto più guardo questa pagina e più capisco che nemmeno Superman riuscirebbe ad accumulare la forza e la voglia di volare in Inghilterra già adesso...

Il vostro fedele servitore
L'Oracolo di Coldplayzone

The cookies of this script are not enabled.
You should accept the cookies policy by clicking the button in the cookies notification bar to enable this script and its cookies.