eventiinbus2017

I Coldplay alla conferenza stampa di presentazione dello show al Super Bowl

"Wow, mi sento come Donald Trump!". Esordisce così Chris non appena si siede, insieme al resto della band, di fronte ad una sala piena di giornalisti riuniti per la loro conferenza stampa di presentazione a meno di tre giorni dal grande show del prossimo Super Bowl.

"Grazie per essere qui stasera - continua Chris - e grazie per aver ascoltato la nostra musica nell'ora precedente. E' stata come una sorta di lavaggio del cervello! Non facciamo conferenze stampa così spesso quindi perdonateci se non siamo il massimo".

La conferenza è stata piuttosto lunga, ma siamo già in grado di anticiparvi alcuni tratti salienti.

Ad esempio sulla "collega di palco" che accompagnerà la band in questa grande avventura una giornalista chiede: "Sappiamo che siete molto amici di Beyonce e Jay-Z, e Beyonce sarà sul palco con voi. Com'è la vostra conversazione tipo? "Ciao Queen B, ti voglio pronta e voglio che tu faccia questo...?".

Chris ride e poi risponde che il fatto di includerla nello show fa parte di un progetto maturato insieme a NFL (la National Football League americana organizzatrice dell'evento) di cercare di far rientrare nello show del cinquantesimo anniversario il passato, il presente e il futuro del Super Bowl.

"Abbiamo cercato di includere il futuro chiamando i ragazzi della Youth Orchestra di Los Angeles (di cui avevamo scritto qui, ndr). Mentre abbiamo onorato il passato includendo Beyonce, ovvero una delle artiste che gli spettatori dell'halftime show hanno molto amato. E' stata una grande insegnante per noi nella preparazione. Ci ha insegnato come divertirci tenendo insieme questa gigantesca band sul palco".

Chris risponde anche ad un giornalista che come pensano di rendere memorabile la loro performance.

"Non ci sentiamo di poter affermare che nostro show sarà più memorabile degli altri perché non sarebbe giusto. Ma posso dire che salire sul palco sarà un grandissimo onore, ci metteremo la nostra anima e il nostro cuore. Abbiamo visto tutti gli halftime show più e più volte, alcuni erano veramente fantastici. Quindi speriamo di fare qualcosa che sia tanto memorabile quanto gli halftime che noi abbiamo amato di più".

Per adesso, sulla setlist dello show, dalla conferenza stampa si è appreso che "Hymn for the weekend", il nuovo singolo che include il feat con Beyonce, non sarà suonato durante l'halftime show.

Benedetta

Anima vagante, in senso fisico e metaforico, nella vita mi innamoro di molte cose ogni giorno e non faccio niente se non mi appassiona. Nel 2002 la voce di un ragazzo con gli occhi blu in un video musicale su MTV mi fa pensare che forse, fino a quel momento, non avevo mai ascoltato musica in vita mia. Era Chris Martin che cantava "In My Place", erano i Coldplay. Tutto è iniziato così e dopo sono venute canzoni che ti rimescolano l’anima, concerti che sono diventati pezzi di cuore, dischi che conservo come reliquie, frasi scritte da portare sempre con sé. E adesso Coldplayzone, per me il coronamento di una passione che va avanti da anni e che mi piace condividere con chiunque voglia. A proposito: “Oh, what good is it to live with nothing left to give, forget but not forgive, not loving all you see” di “Swallowed in the sea” è una di quelle, una delle frasi che porto sempre con me.