eventiinbus2017

[Los40.com] Intervista a Chris e Jonny

Se i bambini vedono la magia nelle cose è perché la cercano. E chi non crede nella magia, non la troverà mai. In questo mondo che corre così veloce può capitare a volte di dimenticare ciò che eravamo da piccoli o quello che abbiamo visto o peggio negare a noi stessi la possibilità di coglierlo. Oggi ho incontrato a Barcellona la rappresentazione musicale della magia, in un’occasione unica durante il loro tour mondiale per la stazione radiofonica Los 40. Oggi sono con Chris martin e Jonny Buckland, i membri fondatori della colonna sonora della nostra vita.

Xavi: “Grazie Chris e Jonny per aver celebrato così bene, con questo super concerto qui a Barcellona, il 50esimo anniversario de Los 40, che concerto fantastico ieri notte.”
Chris: “La verità è che qui il pubblico è davvero incredibile, tu lo sai perché vivi qui. Veniamo qui solo occasionalmente, per noi è come essere drogati, una sensazione meravigliosa, è davvero straordinario, quindi siamo noi che dobbiamo ringraziarvi.“

Xavi: “Ieri notte quando guardavo tutte quelle persone, gli spagnoli, i più accoglienti di Europa, li ho visti cantare tutte le vostre canzoni, le nuove e le più vecchie, quelle che hanno fatto la storia. Cosa si prova?”
Jonny: “Ci sentiamo incredibilmente fortunati, non avrei mai immaginato 20 anni fa che saremmo arrivati fino a qui, pensavamo che saremmo stati fortunati anche solamente a rimanere insieme. Inutile che ti dica quanto ci sentiamo fortunati ad esibirci in questo stupendo stadio nella bellissima Barcellona.”
Chris: “La prima volta che venimmo qui era il 2000, suonammo nella lobby di un hotel per poche persone e fu bellissimo, immagina come ci sentiamo adesso.”

Xavi: “Vi manca quel periodo? Quelle sensazioni?”
Chris: “No, non ci mancano quei momenti perché erano bei momenti in quel periodo, nella vita devi essere grato di ogni momento nel presente, quindi per prima cosa dobbiamo essere felici di essere vivi, secondo di essere insieme e terzo di essere qui.”

I Coldplay hanno fatto la storia, le loro canzoni sono inni, i falsetti di Chris Martin inconfondibili, il carisma della loro voce, diversa da tutto, una band di amici che hanno cambiato la musica.

Xavi: “Siete la band per eccellenza degli ultimi 20 anni, qual è il segreto per avere cosi successo e essere insieme da cosi tanto tempo?”
Chris: “Sei molto gentile a dirlo, in realtà, ci lasciamo influenzare l’un l’altro, da come ci comportiamo tra di noi, ci ispiriamo agli U2 e ai Radiohead, che sono riusciti a rimanere uniti per molto tempo con le stesse persone. Capiamo osservando in queste band che la chimica dello stare insieme è essenziale. Nessuno di noi è un musicista esperto, nessuno di noi sarebbe capace di essere un solista, sappiamo che abbiamo bisogno l’uno dell’altro, ecco cosa ci rende i Coldplay. Ed è ciò che fa si che i Rolling Stones siano i Rolling Stones, è la chimica. Lo abbiamo percepito dall’inizio ed è ciò che ci fa andare avanti.”

Xavi: “Avete una data di scadenza?”
Chris: “Credo che il nostro batterista Will voglia diventare un sollevatore di pesi olimpico, sarebbe bravo e Guy vorrebbe avere una fattoria, quindi aspettiamo che si decidano a farlo e quando se ne andranno dovremmo scioglierci. Fino ad allora ci saranno i Coldplay.”

Xavi: “Mi costa pensare alla fine dei Coldplay. A Head Full Of Dreams è la fine di qualcosa senza dubbio.”
Chris: “Si è la fine di qualcosa, certo, forse scompariremo per un po’, chi lo sa, ok, noi lo sappiamo.”
Jonny: “Lo sappiamo?”
Chris: “Lo sappiamo? Forse alcuni di noi lo sanno. Chi può saperlo, sai la vita è un regalo, ogni giorno. Non sappiamo quanto tempo ci resta. Adesso siamo felici di essere a Barcellona a suonare la nostra musica per un pubblico incredibile.”

Xavi: ”State facendo la storia ma oltre a questo l’esistenza dei Coldplay è una bella cosa per la musica.”
Chris: “Grazie amico, tu sei grande per il mondo della radio e vai bene per fare il modello, sai? Sembri il tipo perfetto, dici sempre la cosa giusta.”
Xavi: “Ahahah!”

Questi ragazzi sono riusciti ad emergere in modo così autentico ed emozionante e distinguendosi da tutto il resto, che sono convinto sarà molto difficile vedere qualcosa come loro nei prossimi anni, anche se Chris Martin non la pensa allo stesso modo.

Chris: “Non sono d’accordo ma rispetto il tuo parere. La cosa bella di registrare musica ora è che ogni volta che esce qualcosa di bello, si aggiunge al catalogo delle cose belle. Certe persone scopriranno i Led Zeppelin domani, o Chopin o Vincent Van Gogh, tutto si accumula. Il genere umano è fantastico, e qualcosa di fantastico sarà creato domani...ad esempio, cosa è uscito negli ultimi due anni...Adele, è appena diventata famosa e la sua musica esisterà per sempre.”
Xavi: “Ed Sheeran.”
Chris: “Si, anche Sheeran. Ho fiducia che continueranno ad arrivare cose belle.”

Eccovi i ragazzi che promisero di cacciare il primo membro della band che avesse consumato droga e quel momento non arrivò mai.

Xavi: “Credo che siate un bell’esempio, come personaggi pubblici, curate l’immagine della band, ispirate i giovani. E avete figli. Pensate a loro nelle vostre apparizioni in pubblico, pensando che siete i loro esempi diretti, prestate attenzione a quello che dite e fate sapendo che vi stanno guardando?”
Chris: “Facciamo del nostro meglio. Abbiamo tutti dei figli.”
Jonny: “Cerchiamo di essere un buon esempio per loro.”
Chris: “Quando hai figli piccoli... non ci ritengono affatto così speciali. La maggior parte del tempo pensiamo di essere persone comuni, e lo siamo. Siamo solo molto fortunati, quando siamo insieme creiamo qualcosa che è più grande di noi stessi, come band. Ma in termini di essere un esempio cerchiamo di essere gentili con gli altri e prenderci cura di noi, questo è il modo di vivere.”

Xavi: “Eravate insieme anche nelle vostre vite passate?“
Chris: “ Non saprei...”
Jonny: “Non ne sono sicuro..”
Chris: “Non eri sposato con Enrico VIII?”
Jonny: “Forse...ahahah..Anna Bolena?”
Chris: “Non eri sulla barca di Cristoforo Colombo???”
Jonny: “Non credo...”
Xavi: “ Secondo me facevate parte della famiglia reale...”
Chris: “Ero il re di...Mallorca tra il 1627 e il 1629 e poi sono stato assassinato. Mi sono risvegliato ed ero il cantante dei Coldplay!”
Xavi: “E così scrissi Viva La Vida!”
Chris: “Esatto si!! Ecco cosa è successo!”

La magia è provare a tirare fuori quello che si ha nel profondo, e nel profondo ci sono tanti molti colori. Non deve essere stato facile trovare questa essenza perfetta per colorare il mondo con le loro canzoni.

Xavi: “I colori dei Coldplay ad un certo punto rappresentavano la parte più ‘oscura’ della musica e di voi stessi. Come ha vinto il colore sull’oscurità, come l’unione vince sull’ego?”
Jonny: “Credo che essere in una band renda più facile avere successo, abbiamo sempre avuto noi stessi. Ci siamo conosciuti quando eravamo molto lontani dall’avere successo, quando vivevamo in case orribili. Non potremmo proprio avere problemi di ego perché siamo rimasti uniti in tutto il percorso, siamo uguali in questo senso. Per un solista forse è più difficile non perdersi nel successo, credo.“

Xavi: “L’ego è la parte oscura del successo.”
Chris: “L’oscurità è più semplice da gestire quando è condivisa. Quando viviamo un momento difficile...ad esempio quando realizzi per la prima volta che la tua musica disturba qualcuno, sai? Non facciamo musica per dare fastidio a nessuno ma quando hai successo ecco che arrivano quelli che dicono che la tua musica è la peggiore che sia mai stata creata. Siete cattivi! E noi diciamo: “Wow vogliamo solo scrivere canzoni!” La prima volta che questo succede è un brutto momento ma se nella band hai i tuoi migliori amici se ne parla insieme e si razionalizza ed è questo che rende tutto più facile. Quell’amicizia.”

Xavi: “Devo consegnarvi un messaggio, da parte mia e dei miei colleghi de Los 40, professionisti della musica e di tantissimi fan con i quali ho parlato in questi giorni: grazie per aver fatto in modo di farci amare un po’ di più la musica con le vostre canzoni. Tutti pensiamo che la vita sia un po’ migliore con i Coldplay.”
Chris: “Ok...e adesso come possiamo rispondere??? Ci mettiamo a piangere ora, è la cosa più bella che ci abbiano mai detto.”
Xavi: “Nah, non ci credo...”
Chris: “Si, credimi, a volte ci becchiamo anche un sacco di m***a, è davvero bello quando qualcuno ci dice qualcosa di cosi positivo, quindi grazie mille.”
Xavi: “Immagino. Grazie a voi.”
Chris: “Il nostro obiettivo è fare musica che ci faccia stare bene, e chi vuole ascoltarla è il benvenuto e lo accoglieremo a braccia aperte, siamo davvero grati di tutto ciò, quindi grazie.”

Xavi: “Credi che per qualcuno che ci sta guardando ora, al quale hanno rovinato un sogno o viva un momento difficile della propria vita ascoltare un creatore di sogni come te, possa aiutarlo molto. Cosa diresti a queste persone che hanno perso la speranza?”
Chris: “Prima di tutto gli direi che svegliarsi ogni mattina è già un miracolo, anche se durante il giorno non si fa nulla di speciale, stiamo galleggiando su una pietra nello spazio, in mezzo all’universo, è straordinario, ed è già eccezionale esserci. In secondo luogo a volte l’universo ha un modo strano di insegnarci cose e ci guida su diversi percorsi, a volte quando pensiamo che i nostri sogni si siano infranti, ne arriva uno migliore o qualcosa che ti non aspetti succede. La cosa fondamentale per me e per noi è non mollare, non mollare fino all’ultimo respiro perché la vita ci mette davanti a degli ostacoli ma dona sempre regali spettacolari. Ho fede in questo. A volte nelle nostre vite quando qualcosa non ci riesce o siamo depressi e tutto ci sembra terribile, guardandoci indietro e potremmo dire: ‘Oh ma è stato un bene alla fine! Quindi ecco ciò in cui credo, non so se Jonny sia d’accordo..."
Jonny: “Certo, credo che alcune delle peggiori cose che ci sono successe come band siano finite per essere punti di passaggio, verso la fase successiva e il prossimo traguardo.”

Xavi: “Grazie per questo meraviglioso incontro!”
Chris: “Grazie!”
Jonny: “Grazie!”
Chris: “Sai cosa? Ci hai fatto sentire benissimo! Quindi grazie davvero.”

Chi crede nella magia è destinato ad incontrarla. La magia è quello che fa vibrare e battere il tuo cuore. È quello sguardo da bambino che proietta ciò che è più autentico di noi stessi. La magia è dentro di noi e può cambiare il mondo.
Io ho visto la magia, ho visto centinaia di migliaia di persone connesse tra di loro, non stavamo solamente guardavano, ma sentivano. Ho visto come il mondo proiettava qualcosa di intoccabile e che va oltre, più di qualsiasi altra cosa. Ho visto le persone fondersi con la felicità e con la magia. L’ho visto.
In uno stadio gremito, cantando le canzoni dei Coldplay.

Informazioni aggiuntive

  • Fonte: http://los40.com/los40/2016/07/08/lomas40/1467972227_255751.html
  • Autore: Xavi Martínez
  • Traduzione: Elena
Elena

Mi definisco "Appassionata per caso" dei Coldplay. Siamo nel 2003, compro AROBTTH in un negozio di CD usati, perchè mi piaceva In My Place. Da quel momento non mi hanno più abbandonato, grandi interpreti di parte della mia vita. Con grande piacere entro a far parte della formidabile squadra di Coldplayzone come traduttrice.

In My Place.