La FPM ha assicurato la produzione di Viva La Vida

Dal sito ufficiale della FIMI (Federazione Industria Musicale Italiana) apprendiamo che l'italiana FPM (Federazione contro la Pirateria Musicale) ha svolto una grande attività di contrasto all'evasione dei diritti connessi alle vendite illegali del quarto album dei Coldplay (l'ormai famigerato Viva La Vida Or Death And All His Friends), coordinando le misure di sicurezza per la produzione del disco, avvenuta in uno stabilimento italiano, il quale si è fatto carico di realizzare le copie della pubblicazione per l'intera area europea.

The cookies of this script are not enabled.
You should accept the cookies policy by clicking the button in the cookies notification bar to enable this script and its cookies.