eventiinbus2017

Chris: 'Abbiamo lavorato al materiale per Ghost Stories per oltre due anni, o forse trenta'

Nei giorni scorsi, Chris Martin - il frontman dei Coldplay - ha concesso tre importanti interviste radiofoniche riguardo a Ghost Stories, il sesto e nuovo album della band.

Ai microfoni di Carson Daly, su 97.1 Amp Radio (emittente radiofonica statunitense) ha rilasciato alcune dichiarazioni sull'LP del ritorno alle origini: 'Ho la sensazione che con quest'album siamo riusciti a fare quello che davvero volevamo fare. E' una sensazione davvero strana perchè in passato è accaduto solo una o due volte. E' come se avessimo voluto creare il gusto di un gelato e forse siamo riusciti molto bene a farlo. Alcune persone potrebbero desiderare di non assaggiare quel gusto o piuttosto di non prendere un gelato. Ma è proprio fatto come volevamo farlo. E' un qualcosa che abbiamo specificatamente programmato di fare. Non è un qualcosa destinato a tutti. Non è mai facile affrontare quelle situazioni in cui qualcuno ti dice 'la tua musica non mi piace per niente'. In questo caso, non possiamo fare proprio nulla per rimediare, perchè Ghost Stories è esattamente quello che avevamo in mente di fare'. Ha poi parlato di A Sky Full Of Stars, il secondo singolo estratto dall'album: 'Questo pezzo è venuto fuori in cinque minuti. E' semplicemente arrivato, e la prima persona a cui noi abbiamo pensato per poterci aiutare a produrlo è stata Avicii. E' stato molto dolce con noi e ci ha lavorato duramente e tanto, e per questo ne sono enormemente grato. E' qualcosa che non avremmo mai fatto quindici anni fa. Ma ora mi sento come uno che è libero di fare quello che vuole fare...'.

Nello spazio di Ryan Seacrest su KIIS-FM (altra radio USA) ha spiegato come sono nate le canzoni di Ghost Stories: 'Possiamo dire che abbiamo lavorato al materiale per quest'album per due anni, o forse per trenta... I testi delle canzoni mi sono arrivati in testa durante la notte: non dormo molto dalle 11 alle 2 o alle 3. L'idea di base di Ghost Stories è, come si può capire dalla copertina, trasformare qualcosa di negativo in qualcosa che possa risollevarti'. E, riguardo ad A Sky Full Of Stars, ha voluto precisare che 'la canzone è arrivata alle due di notte più o meno cinque mesi fa. Il resto della band era a Londra perchè era da poco terminata una sessione di registrazione, ma Tim (Avicii, ndr) era qui, così gli ho chiesto se poteva venire da me e lavorare su questa demo. E in soli 20 minuti è arrivato, trasformandolo in un brano pieno di energia ed è stato fantastico vedere il pezzo prendere forma. Lui era lì fin dall'inizio e per questo lo ringrazio'.

Infine, intervistato durante il Kevin & Bean Show su KROQ Radio (un'altra emittente a stelle e strisce) ha raccontato l'idea di fondo che ha portato alla realizzazione dello speciale TV 'Coldplay: Ghost Stories': 'Abbiamo sempre voluto realizzare un film dove ci fosse una struttura costruita a 360 gradi su un palco. E abbiamo cercato di realizzarlo con dei nostri amici, come una sorta di proiezione o di immersione. E' come andare a Griffith Park e recarsi all'Osservatorio. Alcune volte è bello sentirsi intrappolati in qualcosa. E realizzare un album è un pò una cosa del genere. Se hai bisogno, resta intrappolato e vai avanti. Se non ne hai bisogno, non preoccuparti e continua ad andare avanti'.

coldpatrix

Seguo i Coldplay dal 1999. Inutile dire che sono parte integrante di tutti gli aspetti della mia vita. Per loro ho fatto di tutto: viaggi, interviste, ore insonni, recruiting sul web di giorni e giorni. Con Coldplayzone utilizzo la mia passione per loro per far sì che tutti gli appassionati italiani siano costantemente aggiornati, coinvolti e estasiati da quello che fanno. Un inguaribile ottimista. E il più grande amante di I Ran Away in circolazione.