Uno sguardo in dettaglio sul palco dell'A Head Full Of Dreams Tour

Il sito ufficiale di Live Design ha svelato alcuni retroscena relativi all'immenso palco che i Coldplay hanno deciso di allestire per l'A Head Full Of Dreams Tour, la tournee promozionale del loro ultimo album A Head Full Of Dreams.

L'intero design del palco è opera di Misty Buckley, responsabile già da diverso tempo del team creativo della band e già al centro del progetto che ha visto i Coldplay regalare un immenso spettacolo in occasione del 50° Super Bowl. Si tratta, comunque, del terzo tour il cui palco viene assemblato dall'azienda Stageco Staging Group, la quale - attraverso il suo presidente, Hedwig De Meyer e il direttore dei progetti internazionali, Dirk De Decker, ha incontrato la band a giugno del 2015 per cominciare a porre le basi per l'avvio del tour. Gli aspetti finali del design del palco sono stati poi finalizzati qualche settimana prima dell'inizio della tournee sudamericana.

Solitamente montato nel giro di due o tre giorni, lo stage dei Coldplay per l'A Head Full Of Dreams Tour misura 65 metri di larghezza per 25 metri di profondità e non offre alcuna protezione alla band in caso di condizioni atmosferiche avverse: i Coldplay, infatti, in questo tour hanno voluto mantenere una connessione continua e costante con i fans, per cui se piove sul pubblico, piove anche su di loro.

Stageco si è anche occupata di montare la sovrastruttura del palco principale, la passerella di 30 metri che porta al B-Stage, così come il C-Stage, la struttura in acciaio che sostiene e protegge i videowalls, i vari punti di gestione del palco, le torri di controllo video e le piattaforme per le telecamere. Per evitare di 'mostrare' al pubblico elementi che devono restare nascosti, Stageco ha messo a punto un backstage bunker di 15 metri per 7, dove ci sono degli elementi di produzione non necessari ai fini della produzione dello spettacolo. Il tutto viene trasportato su ben 12 camion e montato da una crew di 12 persone

Per la leg americana che inizierà il 16 luglio prossimo sarà prevista un'ulteriore aggiunta di elementi e il progetto passerà in mano a Mary Lou Figley.

 

 

The cookies of this script are not enabled.
You should accept the cookies policy by clicking the button in the cookies notification bar to enable this script and its cookies.