eventiinbus2017

Si avvicina il Superbowl: il mondo intero punta gli occhi sui Coldplay

Il sito ufficiale di Entertainment Weekly ha pubblicato un articolo, poco fa, riguardante l'attesissima partecipazione dei Coldplay al Superbowl Halftime del prossimo 7 febbraio.

Circa 2.500 persone sono coinvolte nella realizzazione di questo epico progetto che segnerà un punto di svolta nella carriera della band. Ne è convinto anche Hamish Hamilton, il direttore creativo del concept: 'La parola d'ordine di questo show sarà coinvolgimento. E i Coldplay sono la band ideale per questo'. Gli fa eco il supervising producer Rob Paine: 'Tutti i 70.000 presenti allo show vorranno prendere attivamente parte all'evento'.

Sebbene tutto sia avvolto nel più stretto riserbo, Hamilton promette che 'lo show manterrà l'eredità degli spettacoli del Superbowl precedenti, e questo show incarnerà perfettamente lo spirito del 50° anno. Ovviamente gli ospiti saranno di casa come ogni anno. Non vedo perchè questa volta debba essere diverso'. Oltre a Beyoncè, si attendono anche Rihanna e Bruno Mars, anche se nulla in tal senso è ancora definitivo.

Quello che è cambiato rispetto agli anni passati è la fase del giorno nella quale si terrà l'esibizione: 'Quest'anno lo show verrà trasmesso alla luce del giorno. Quando c'è l'oscurità, puoi usare tutti i trucchi di luce che vuoi per rendere tutto più teatrale, ma quando invece è ancora giorno, devi saper nascondere alcune cose alla vista dello spettatore. Il lighting director Bob Barnhart  ha già predisposto cinque scenari differenti per l'occasione, e adottera quello che si presta meglio alle condizioni atmosferiche e alla fase del giorno'.

I Coldplay avranno soltanto tre giorni di tempo (a partire dalla sera del 3 febbraio) per testare l'intera macchina organizzativa e per le prove. La pressione quindi è tanta, ma una fonte della band ci tiene a precisare che 'fare lo show di intervallo del Superbowl è una delle performance più stressanti e intense dell'intera carriera di un artista. L'intero mondo punterà gli occhi su di loro'.

coldpatrix

Seguo i Coldplay dal 1999. Inutile dire che sono parte integrante di tutti gli aspetti della mia vita. Per loro ho fatto di tutto: viaggi, interviste, ore insonni, recruiting sul web di giorni e giorni. Con Coldplayzone utilizzo la mia passione per loro per far sì che tutti gli appassionati italiani siano costantemente aggiornati, coinvolti e estasiati da quello che fanno. Un inguaribile ottimista. E il più grande amante di I Ran Away in circolazione.