eventiinbus2017

Chris Martin guest star al compleanno di Michael Eavis, fondatore di Glastonbury

Doveva essere un compleanno "dimesso" e intimo, solo con familiari e amici stretti, e invece Michael Eavis - fondatore del leggendario festival di Glastonbury - ha potuto vantare ai festeggiamenti per i suoi 80 anni alcuni ospiti di eccezione, tra cui Chris Martin.

E' proprio il caso di dirlo: 80 e non sentirli! Sono gli anni che ha appena compiuto Michael Eavis, figura storica del panorama musicale internazionale in quanto fondatore del leggendario festival di Glastonbury.

Il "fattore" del Somerset, in Inghilterra, inventore del più rinomato festival delle arti al mondo, aveva detto di voler festeggiare senza troppi sfarzi e fronzoli, e invece...

Alla festa per il suo compleanno si sono esibiti Chris Martin e Lily Allen. E proprio in questi giorni, seppur a svariati mesi dall'inizio di Glastonbury edizione 2016, già si rincorrono le voci che proprio i Coldplay potrebbero tornare per la quarta volta alla Worthy Farm.

Al compleanno di Eavis non è mancata ovviamente una torta a tema Glastonbury, che il prossimo anno compirà 46 anni.

Benedetta

Anima vagante, in senso fisico e metaforico, nella vita mi innamoro di molte cose ogni giorno e non faccio niente se non mi appassiona. Nel 2002 la voce di un ragazzo con gli occhi blu in un video musicale su MTV mi fa pensare che forse, fino a quel momento, non avevo mai ascoltato musica in vita mia. Era Chris Martin che cantava "In My Place", erano i Coldplay. Tutto è iniziato così e dopo sono venute canzoni che ti rimescolano l’anima, concerti che sono diventati pezzi di cuore, dischi che conservo come reliquie, frasi scritte da portare sempre con sé. E adesso Coldplayzone, per me il coronamento di una passione che va avanti da anni e che mi piace condividere con chiunque voglia. A proposito: “Oh, what good is it to live with nothing left to give, forget but not forgive, not loving all you see” di “Swallowed in the sea” è una di quelle, una delle frasi che porto sempre con me.