eventiinbus2017

Chris Martin e Ed Sheeran: la "strana coppia" che fa faville sul palco!

Ormai lo sappiamo: Chris è un grande amico di Ed Sheeran, e non si fa scappare un occasione per supportarlo sul palco. Del resto il giovane cantante inglese di "Thinking Out Loud", con i suoi toni pacati e la faccia pulita, si è conquistato in breve tempo un posto nell'olimpo dei musicisti.

Ecco quindi che Chris, negli Stati Uniti insieme alla band per il Global Citizen Festival del 26 settembre, vola a Boston il giorno prima per partecipare al concerto di Ed Sheeran al Gillette Stadium.

I due, che funzionano incredibilmente sul palco, intonano insieme "Yellow" dei Coldplay (che potete vedere qui) e "Thinking Out Loud" di Ed (che potete vedere qui).

Il giorno dopo poi, proprio a Central Park durante il Globa Citizen, Chris raggiunge di nuovo Ed Sheeran per accompagnarlo al piano durante "Thinking Out Loud".

Un sodalizio musicale, quello tra i due, che sembra proprio destinato a crescere!

Benedetta

Anima vagante, in senso fisico e metaforico, nella vita mi innamoro di molte cose ogni giorno e non faccio niente se non mi appassiona. Nel 2002 la voce di un ragazzo con gli occhi blu in un video musicale su MTV mi fa pensare che forse, fino a quel momento, non avevo mai ascoltato musica in vita mia. Era Chris Martin che cantava "In My Place", erano i Coldplay. Tutto è iniziato così e dopo sono venute canzoni che ti rimescolano l’anima, concerti che sono diventati pezzi di cuore, dischi che conservo come reliquie, frasi scritte da portare sempre con sé. E adesso Coldplayzone, per me il coronamento di una passione che va avanti da anni e che mi piace condividere con chiunque voglia. A proposito: “Oh, what good is it to live with nothing left to give, forget but not forgive, not loving all you see” di “Swallowed in the sea” è una di quelle, una delle frasi che porto sempre con me.