eventiinbus2017

Chris e l'intervista a Radio Beats 1 sul presunto scioglimento: ma cosa ha detto davvero?

Da una settimana è un continuo tam tam: sembra che Chris abbia dichiarato che questo sarà l'ultimo album della band prima dello scioglimento. Ma ha detto veramente questo?

Sembra proprio che A Head Full Of Dreams, il settimo album dei Coldplay, sarà l’ultimo. Almeno in termini di album “convenzionali”. Questo è quello che ha detto Chris Martin in un’intervista rilasciata allo show di Zane Lowe su Radio Beats 1.

Non ci sembra proprio il caso di allarmarsi, quindi. Come non era il caso nel 2015, quando Chris dichiarò che con questo album si sarebbe "chiuso un ciclo" (qui l'articolo comparso proprio su Coldplayzone).

Da tempo infatti il frontman della band non nasconde di intravedere, nel futuro, un nuovo corso per i Coldplay dopo questi primi sette album, che indubbiamente hanno regalato soddisfazioni ai ragazzi come ai fan.

«Siamo a posto con quello che siamo al momento - ha detto Chris a Zane - Sarei sorpreso se dovesse arrivare un altro album “convenzionale” dei Coldplay. È quello che ho detto un paio di anni fa, sento che questo è un capitolo finale di qualcosa».

Ma subito dopo ha messo a tacere le voci che volevano i Coldplay prossimi allo scioglimento. «Non penso che ci divideremo come band, quindi spero che proveremo a fare qualcosa a un certo punto. Ma c’è anche una parte di me che si sente a posto con questi sette album, è una grande cose e formano una sorta di circolo. Per me hanno tutti un significato e sono molto orgoglioso di loro».

Chris ha anche aggiunto che tutti i componenti della band condividono questa sua visione.

La Parlophone - casa di produzione dei Coldplay - a domanda non ha voluto rendere noto quanti sono ancora gli album che, per contratto, la band dovrà rilasciare in futuro.

Ma i giochi sono assolutamente aperti e speriamo in un nuovo, lunghissimo, corso dei Coldplay!

Benedetta

Anima vagante, in senso fisico e metaforico, nella vita mi innamoro di molte cose ogni giorno e non faccio niente se non mi appassiona. Nel 2002 la voce di un ragazzo con gli occhi blu in un video musicale su MTV mi fa pensare che forse, fino a quel momento, non avevo mai ascoltato musica in vita mia. Era Chris Martin che cantava "In My Place", erano i Coldplay. Tutto è iniziato così e dopo sono venute canzoni che ti rimescolano l’anima, concerti che sono diventati pezzi di cuore, dischi che conservo come reliquie, frasi scritte da portare sempre con sé. E adesso Coldplayzone, per me il coronamento di una passione che va avanti da anni e che mi piace condividere con chiunque voglia. A proposito: “Oh, what good is it to live with nothing left to give, forget but not forgive, not loving all you see” di “Swallowed in the sea” è una di quelle, una delle frasi che porto sempre con me.