eventiinbus2017

E' ufficiale: Adventure of a Lifetime in arrivo domani alle 8:45 in Italia

Con l'ultima gif, quella di oggi pomeriggio come di consueto intorno alle 17.30, i Coldplay confermano: Adventure of a Lifetime, il primo singolo di A Head Full of Dreams, è in uscita domani alle 7.45 (UK time).

E come tutti avevano previsto è arrivato, anche oggi pomeriggio, l'ultimo teaser: un mini video di pochi secondi, stavolta girato in presa diretta (sembra con uno smartphone) proprio nella metropolitana di Londra, il luogo dove non più di 6 giorni fa erano comparsi i primi misteriosi cartelloni che annunciavano l'uscita di A Head Full of Dreams il 4 dicembre.

La camera indugia in uno dei vicoli sotterranei della "Tube" londinese e poi si sofferma proprio su uno dei cartelloni neri con impressa l'artwork formata da cerchi legata all'LP7 dei Coldplay. Al posto della scritta "Decembre 4th" c'è appeso un foglio bianco A4, con su una scritta colorata: "Friday 07:45 UK Time".

E' la conferma: il misterioso #AOAL, che abbiamo ragione di pensare stia per "Adventure of a Lifetime", è in uscita domani come primo singolo di A Head Full of Dreams.

Saranno le 8:45 del mattino in Italia e noi, francamente, siamo già impazienti!

Benedetta

Anima vagante, in senso fisico e metaforico, nella vita mi innamoro di molte cose ogni giorno e non faccio niente se non mi appassiona. Nel 2002 la voce di un ragazzo con gli occhi blu in un video musicale su MTV mi fa pensare che forse, fino a quel momento, non avevo mai ascoltato musica in vita mia. Era Chris Martin che cantava "In My Place", erano i Coldplay. Tutto è iniziato così e dopo sono venute canzoni che ti rimescolano l’anima, concerti che sono diventati pezzi di cuore, dischi che conservo come reliquie, frasi scritte da portare sempre con sé. E adesso Coldplayzone, per me il coronamento di una passione che va avanti da anni e che mi piace condividere con chiunque voglia. A proposito: “Oh, what good is it to live with nothing left to give, forget but not forgive, not loving all you see” di “Swallowed in the sea” è una di quelle, una delle frasi che porto sempre con me.