Loading…
  • Roadie#42
eventiinbus2017

Roadie #42 - Blog #87

#42 e il favore di Edmonton

Arriviamo ad Edmonton e il pullmino che arriva per prenderci su ha un parabrezza adornato da parecchie crepe piuttosto grandi. Franksy fa capire la sua preoccupazione all'autista, che dice in modo molto tranquillo che è tipico qui ad Edmonton. Pare che per strada ci siano sassi che saltano in continuazione, e quindi un parabrezza senza graffi è davvero raro da vedere da queste parti. Non siamo convinti. Un parabrezza con una piccola crepa rende illegale la guida in UK. Il nostro autista scherza dicendo che qui ti fermano solo per assicurarsi che i tuoi finestrini siano abbastanza rotti. Facciamo spallucce e allacciamo la cintura.

Siamo abbastanza avanti nel tour per cui i soundcheck sono diventati praticamente superlfui. Questo ci permette di avere più tempo libero in hotel, ma significa anche che ci dirigiamo a lavoro quando il resto del mondo sta tornando a casa. Ce ne stiamo seduti in macchina nell'ora di punta e lentamente procediamo verso la venue.

Arriva il concerto e Chris annuncia dal B-stage che si è cacciato nei guai con Will per aver definito The Hardest Part come "la sezione da solista" del concerto, quando in realtà è accompagnato da Mr. C nelle armonie vocali. Chris spiega al pubblico che deve scusarsi e gli piacerebbe davvero se lo potessero aiutare. Chiede di avere un enorme applauso per Will quando inizia il suo controcanto durante il ritornello.

E lo fanno....

Un'ora più tardi il concerto è finito e siamo di nuovo nel pullmino. Siamo da dieci minuti in autostrada quando c'è uno colpo assordante e l'intero finestrino vicino a Franksy (che è davanti nel sedile vicino all'autista) si frantuma in mille pezzi e si trasforma più che in una finestra in un buco sul lato del pullmino (e ci sono parecchi piccoli pezzi di vetro addosso al tour manager).

Siamo tutti completamente scioccati. L'autista tuttavia sembra eccitato. Risponde con il tono di qualcuno a cui è appena stato mostrato un trucchetto di particolare effetto con lo skateboard. "Wooooah, non ho mai visto niente di simile prima d'ora". Il bizzarrometro fa un giro completo quando decide di mettersi nella corsia veloce piuttosto di quella di emergenza per accostare e vedere che Franksy stesse bene. Come se questo non fosse già abbastanza strano, nella corsia veloce ci sono tre ragazze che cercano di attraversare un'autostrada a sei corsie.

A questo punto siamo tutti più o meno senza parole. Il meglio che possiamo fare è offrire imprecazioni ed essere confusi. Direi che posso chiudere questo blog raccomandandomi che se visitate Edmonton dovete evitare i posti vicini ai finestrini a tutti i costi. Ci imbarchiamo nell'aereo per Vancouver, però, e guardando fuori sono costretto a ricredermi.

blog87_01

R#42