Loading…
  • Roadie#42
eventiinbus2017

Roadie #42 - Blog #73

#42 e la messinscena del mini-bar

Nonostante abbia buttato al vento la mia risoluzione per l'anno nuovo quasi immediatamente, sto ancora cercando di evitare di spendere tutti i miei soldi negli hotel per quest'anno. A questo scopo sono andato alla reception a Melbourne e ho mentito dicendo. "Salve, sono in riabilitazione per problemi di alcohol e vorrei che il mio mini-bar fosse svuotato - del tutto". Poi me ne sono andato da 7-11 per far rifornimento di tutte quelle cose che nei momenti di debolezza sennò mi costerebbero una fortuna. (Se Jonny Christ sta leggendo, stai sicuro che l'arcivescovo non si comporterebbe così a NYC - oh no signore....)

Con i miei preziosi centesimi risparmiati, mi dirigo più tardi verso un lounge bar in centro per il compleanno di Chris Martin. Spendo un po' per qualche drink, ma sono abbastanza per farmi assumere un'espressione da ubriaco e qualche problema di equilibrio quando torno indietro e passo per la reception. Fregato...

Ci sono molte cose lussuose nel nostro modo di vivere mentre siamo in tour. Voli confortevoli, hotel meravigliosi e buon cibo sono tutti ottimi vantaggi. Data la recente avventura tipo pallina da flipper che abbiamo affrontato con i cambiamenti di fuso orario, la cosa più lussuosa è anche quella più semplice - il tempo. Il programma per questa leg è semplicemente meraviglioso. Ogni città ha due, tre o anche quattro concerti. I giorni di viaggio sono seguiti da giorni interi di riposo. Pare fatta apposta per recuperare le forze. Aggiungete a questo mix un bel po' di sole e vedete bene che si può considerare un bel premio.

Il primo giorno a Brisbane è caratterizzato da un soundcheck party. Sono sempre le solite cose, ma c'è da sottolineare una richiesta per Swallowed In The Sea dai vincitori del concorso riuniti là. Non l'ho più sentita dal tour di X&Y tour ed è bello vederla riproposta. Forse vedremo altre canzoni dimenticate spuntare di nuovo nel corso dell'anno. Questo è un tour davvero lungo, quindi uno scossone alla setlist è praticamente inevitabile.

Eric, il nostro capo del merchandise sta preparando anche alcune nuove cose. Dato che i pupazzi viaggiano con noi, sta cercando di fare loro alcune foto e mi ha chiesto di dargli una mano. Gli scatti "in giro per la città" dei pupazzi sono tutti opera di Dan P, il personal trainer della band, quindi gli chiediamo di farceli avere a Melbourne e andiamo a farci quattro risate.

Come succede per gli sforzi più creativi, ci facciamo coinvolgere molto di più di quello che pensavamo all'inizio. Dave Fav, il capo delle luci della band, ci presta una paio di lampade che appoggiamo su scatoloni di cartone. Adesso dobbiamo cercare di far stare i pupazzi in piedi. Usiamo corde da pesca, all'inizio attorno ai colli e poi dentro alle giacche. Ma i mini-me della band si rifiutano di stare in piedi. "RF Stef", che si occupa di una montagna di attrezzature per la radio che vengono usate durante il concerto, tira fuori l'idea di infilare l'antenna radio di un walkie talkie dentro ad una delle gambe dei pantaloni. E' abbastanza stupido da provare a farlo e funziona che è una meraviglia. Mi trovo a scusarmi di continuo con i pupazzi per il disagio, ma si comportano bene e poco prima del concerto abbiamo finito.

Il giorno dopo Chris arriva con una nuova canzone su cui ha lavorato con Rik alla Bakery. Giocherelliamo con i suoni e prepariamo qualche programma per le prove della band. Poi corre veloce sui gradini verso il piccolo C-stage sul fondo dell'arena. Il tecnico delle tastiere, Neill Lambert, se n'e venuto fuori con una fantastica e pazza invenzione per sostituire la pianola Casio che usavano per I'm A Believer. Alla fine degli scalini ci sono due ragazze della sicurezza. Sono quasi sicuro che una delle due riconosca Chris, ma l'altra ci chiede se siamo nella band o "solo dei tecnici". Chris risponde subito e spiega che siamo solo i roadie. Il lavoro è bello, dice, ma quelli della band sono proprio degli stronzi. Hoppy ed io concordiamo prima di pensare, "Beh, in realtà questa cosa è valida solo per il cantante....." Mi chiedo se siano ancora là a lavoro qualche ora più tardi quando i ragazzi arrivano a suonare lì vicino per l'arena in delirio?

Bene, normalmente avrei inserito un po' di foto nel mezzo di tutto questo discorso. Ma ci hanno appena chiamati per imbarcarci sul volo, quindi farei meglio a finirmi la tazza e avviarmi. Prometto che vi manderò delle belle cose da Brisbane.

Oh - una cosa dell'ultimo secondo... Chris si è tolto gli auricolari del suo iPod vicino a me e mi ha chiesto di dirvi che l'album dei Bat For Lashes è incredibile. Andate ad ascoltarlo...!

R#42