Loading…
  • Roadie#42
eventiinbus2017

Roadie #42 - Blog #51

#42 raggiunge Chris in studio mentre lavora a nuove canzoni...

Sembrerebbe che l'ormai vicinissima pubblicazione del Prospekt's March EP abbia spinto la band (e Chris in particolare) nel tipico overdrive dei Coldplay. Oggi è un giorno libero, ma il termine "libero" sembra non voler dire niente per un certo Mr. Martin. Mi sono aggregato a lui e al co-produttore di Viva, Rik Simpson, che si sono incontrati per "buttare giù qualche idea". Mi ricordo di aver parlato un sacco di tempo fa con Rik su come alcune canzoni arrivino proprio alla fine di un progetto - e che a volte risultano poi essere le migliori. Lui disse che a parer suo era tutto dovuto al fatto che l'energia creativa continua a scorrere ma c'è una gioia improvvisa causata dalla mancanza di pressione. Così, con la conclusione di "Prospekts March", eccolo con il rubinetto ancora aperto.

blog51_01

blog51_02

Le canzoni in questo momento sono solo schizzi, semplici collezioni di progressioni di note, riff e melodie. Ma da questi semi nascerà tutto il resto. La cosa che più importa in questo momento è annotare le cose - cosicchè il flusso di idee non rischi di passare inosservato. Si tratta anche della possibilità di riascoltare le cose e rivalutarle, non necessariamente ora, ma più avanti nel tempo, quando inizierà il vero lavoro per il prossimo album.

blog51_03

blog51_04

Una parte dell'esperienza nello studio di registrazione che mi dimentico sempre è il silenzio più assoluto. Nelle stanze di controllo si spendono un sacco di soldi per avere il giusto trattamento dell'acustica, per assicurarsi che l'ingegnere delle registrazioni possa sentire ogni dettaglio del lavoro su cui sta mettendo mano. Per il roadie, ciò fa invece capire quanto facciano male gli auricolari. Il ronzio nelle mie orecchie è solitamente solo un monotono rombo, coperto dal rumore dell'aria condizionata, del traffico o altri rumori di sottofondo. Qui invece non c'è possibilità di scampo. Per fortuna il caffè è abbastanza forte da lasciarmi digrignare i denti per la maggior parte della serata e il loro suono mi aiuta a mascherare il silenzio.

Per un momento mi ricordo che per un breve periodo Rik ha fatto parte della crew dei Coldplay in tour. Era per il tour di Rush Of Blood. Mi ricordo che si è divertito tantissimo ed era super orgoglioso di aver raggiunto lo status di roadie a tutti gli effetti il giorno in cui comprò una torcia con una fondina di pelle. Appena iniziano a registrare un pezzo piuttosto emozionante e di atmosfera, le luci diminuiscono fino al punto in cui scommetto che vorrebbe avere quella torcia ancora con sè. Sta brancolando controllando cavi nel buio più totale della sala di controllo. Dan Greem il tecnico del suono della band in tour, è qui e riaccende le luci. Il varialuce fa uno piccolo ma acuto stridìo che si fonde con quello che Chris sta suonando al sintetizzatore. "Magnifico!" urla, come se fosse stata una cosa intenzionale, prima di trovare la nota ed incorporarla nel pezzo. Nel frattempo Rik ha in mano il suo iPhone per illuminare il retro della macchina che sta aggiustando. Bello vedere che mettere apposto le cose sul momento non è qualcosa che capita solo durante i concerti...

Riprendendo un'altra conversazione dal passato, mi ricordo Chris parlare alla fine del tour di X&Y sul "diventare una grande band". "Abbiamo appena ottenuto il posto", è stata la sua frase. La ripeteva con enfasi e affermava che dovevano fare qualcosa, che avevano la responsabilità di diventare grandi se volevano continuare. (Potrei non riportare con esattezza la frase, ma capite cosa intendo).  Beh, sembra che non solo stanno prendendo il loro lavoro seriamente, ma lo stanno anche facendo come straordinario....

blog51_05

Roadie #42