Loading…
  • Roadie#42
eventiinbus2017

Roadie #42 - Blog #46

#42 e i Grateful Undead

Il soundcheck a Washington viene cancellato per avere un po' più di tempo a New York durante la mattina. Anche se è una cosa che tutti apprezzano, ciò significa che atterriamo a Dulles un po' dopo le 5 del pomeriggio. Ovviamente appena ci mettiamo in strada si capisce subito che il viaggio sarà piuttosto lento. Uno dei motivi che ti spingono a scappare e andare in tour è sfuggire dal solito orario di lavoro 9-17 ed eccoci qui seduti nel traffico di punta. Ma ci scommetto che siamo gli unici che stiamo andando a lavoro...

Sono piuttosto sicuro che i Coldplay non hanno mai fatto un concerto ad Halloween negli Stati Uniti prima d'ora. Sicuramente non da quando sono con loro. Stavolta abbiamo anche una maggior pecentuale di Americani nella crew, quindi stiamo festeggiando alla grande quest'anno. Come potete vedere sotto, stanotte c'è stata una strana invasione. Sembra che il tecnico delle tasterie Neil Lambert sia rimasto in parte posseduto durante il giorno. Nonostante un bel numero di bacchette della batteria infilzate nel cuore, è comunque riuscito a salire sul palco per cercare di rapire Mr. Martin. Da qualche parte nell'oscurità, Chris è riuscito a prevalere e così per ora abbiamo messo Neil in una delle casse del pianoforte che avanzava. Non sono sicuro di come siano le leggi internazionali per il trasporto di non deceduti attraverso il confine, ma lasceremo che se ne occupi la società del trasporto merci...

Video

Il viaggio verso casa è degno di nota perchè Janice, la nostra fatina del volo, e tutte le persone della cabina di pilotaggio avevano ricoperto l'aereo con ragnatele, ragni e pipistrelli. Ottimo lavoro ragazzi!

Guidare verso New York alle prime ore del mattino dà sempre l'opportunità di vedere i personaggi più strani per le strade. Dato che stanotte è Halloween però, diventa un po' più difficile capire chi è un drogato, chi è una prostituta e chi sta tornando a casa da qualche festa ancora vestito con il costume. Questo mette fine al nostro viaggio da pendolari in modo carino. Abbiamo iniziato oggi pomeriggio seduti nel traffico con alcune delle persone più importanti di questo paese a Washington ed eccoci in uno spettacolo di gente strana che non avevo mai visto prima. Non c'è nessun premio per chi capisce che siamo quelli più a nostro agio...