Loading…
  • Roadie#42

The cookies of this script are not enabled.
You should accept the cookies policy by clicking the button in the cookies notification bar to enable this script and its cookies.

Roadie #42 - Blog #196

#ColdplayMunich

Monaco ci regala un inizio piovoso di questa leg europea. Nonostante ció, è un bello stadio e la Germania ha storicamente uno dei pubblici più belli per i Coldplay, così nessuno si lamenta troppo (o quasi!).
Comincio la giornata dando una pulita alla mia borsa della fotocamera. A parte la consueta attrezzatura della fotocamera, scopro di aver portato abbastanza coriandoli dall'ultima leg tanto che potrei fare il pianificatore di nozze.

Ci vorranno un buon venti minuti di ribaltamento, scuotendo ed tirando fuori un Dyson per pulirla completamente. Mi riprometto di non lasciarla mai aperta durante uno spettacolo per mantenerla ordinata e leggera.

Il segnale positivo è che Monaco non ha intenzione di lasciare che il tempo rovini il godimento dello show, e l'odore della birra e dei wurstel riempiono lo stadio.

Femme Schmidt e Aluna George aprono le danze nel modo giusto e chiudono l'ultima pioggia. Entro le 20:00 le cose si asciugano e per le 8.15 inizia lo show.

Il punto culminante dello spettacolo, ovviamente, arriva quando Chris sul B-stage avverte una chiamata dalla folla: un ragazzo chiede se può venire su e suonare Everglow.

Ci mette poco a passare e presto è in alto lassù sul palco che batte sui tasti. Solo dopo mi viene ricordato dallo staff che c'è un ritardo audio di tempo tra gli altoparlanti e la B-Stage è così la band deve contare sui monitor auricolari per rimanere a tempo.

Lo show va avanti e presto vado nel prato in mezzo alla folla per Hymn For The Weekend e i coriandoli esplodono e vado subito a controllare di aver ricordato di chiudere la borsa della fotocamera. Ovviamente no. I coriandoli mi sorridono mentre si infilano in ogni fessura.

Siamo ufficialmente tornati ...