Loading…
  • Roadie#42
eventiinbus2017

Roadie #42 - Blog #180

#42 racconta le sue esperienze ai concerti in New Jersey

Per le persone che stanno in tour, New York è un bel posto in cui passare un po' di tempo. Tutto quello che si potrebbe volere è a poca distanza dall'hotel a piedi o con un breve giro in taxi. Questo, ovviamente, può causare problemi alla quantità di soldi in tasca, ma hey - ecco a cosa servono i per diem...

Per la band è come suonare di nuovo a casa. Stanno tutti lontani dall'hotel in compagnia delle loro famiglie. Questo rende i concerti a New York (o più accuaratamente nel New Jersey) un po' come i concerti a Londra. Il backstage è pieno di amici e famigliari e la guestlist nel frattempo, è piena.

Il mio telefono invece non dava segni di vita durante il primo concerto nel New Jersey. A volte i posti in cui suoniamo si possono trovare in posti lontani per cui la ricezione va e viene - o forse si trova in una scatola ricoperto di cemento? Forse è colpa della concentrazione in un solo posto di tante persone che vogliono fare foto e postarle su Facebook il prima possibile?

blog180 01

Qualsiasi sia la causa, il messaggio che avvisa del cambiamento di piano e che faremo la fuga non mi arriva durante il concerto. Normalmente, sono già fuori prima che Every Teardrop sia finita - convinto che stavolta rimarremo di più, decido di uscire a fare qualche foto durante le parti di concerto che di solito mi perdo.

blog180 02

All'improvviso, Nicole, la coordinatrice della produzione, mi fa disperatamente segno con le braccia e mima "fuga". Cazzate. La canzone arriva all'outro alla batteria di Will e io ficco il mio portatile nello zaino e mi dirigo verso le macchine. Praticamente appena emergiamo dalla rampa sotterranea, i telefoni di tutti iniziano a vibrare tutti assieme quando le comunicazioni dell'intera serata arrivano in massa.

blog180 03

La fuga è per dirigersi all'aftershow in centro città. Son indeciso. Sto ancora ragionando con il fuso dell'Inghilterra, quindi sono in piedi dalle 7 del mattino. E' anche in programma un soundcheck che mi richiede di essere in grado di funzionare il più professionalmente possibile. Resisto tre minuti e poi abbandono la festa. C'è sempre domani notte.

Mi sveglio e trovo un messaggio spedito ben dopo le 4 del mattino che mi avvisa che non ci sarà il soundcheck. E' stata proprio una decisione saggia...

Entrambi i concerti in New Jersey sono chiassosi e celebratori. C'è una persona che conosco al secondo, che mi informa che sua figlia di 16 anni lo ha accompaganto e l'ha definito come "l'esperienza più bella della sua vita".

blog180 04

A volte ci si dimentica di quello che succede là fuori - ed è sempre bello che qualcuno te lo ricordi!

blog180 05

L'aftershow della seconda notte è prevedibilmente più pacato e tranquillo del primo. Rimango per bere due bicchieri di vino e mentre le persone inziano ad uscire, salto nella macchina con la compagnia di "quelli che si svegliano presto". Abbiamo due giorni liberi in città. Cosa stavo dicendo del per diem che scompare? *non* devo andare a cercare aggeggi le per macchine fotografiche da B&H - no no no...

R42