Loading…
  • Roadie#42
eventiinbus2017

Roadie #42 - Blog #167

#42 fa un resoconto sui primi concerti del tour americano dei Coldplay

E così siamo partiti

L'ho già detto in passato che un tour è essenzialmente un grandissimo motore, mandato avanti soprattutto grazie ad uno straordinario ammontare di sforzo umano. Considerato che non abbiamo fatto un "concerto vero" da prima di Natale, stiamo cercando di far muovere questo enorme congegno dalla posizione di riposo in cui si trova. Non posso fare a meno che vedere questi primi giorni come se fossimo l'unione spalla a spalla di band e crew che cerca di mettere in moto a spinta un transatlantico.

Ovviamente non stiamo partendo completamente dal nulla. Stiamo costruendo su quello che abbiamo fatto finora. Ma ci sono un sacco di cambiamenti. Phil ha sorvegliato i nuovi contenuti video per i maxischermi oltre ad aver lavorato con il designer dello spettacolo, Paul Normandale, su molti nuovi elementi da usare.

Anche la band ha lavorato ad un paio di nuove aggiunte alla setlist (che è stata modificate e rivoltata più e più volte).

blog167 01

Ognuno di noi ha a che fare con cose nuove in aggiunta a quelle di base per fare ripartire tutta la macchina da concerto. I primi giorni sono stati la solita corsa per far combaciare tutti i pezzi, ma devo dire che dopo due concerti sembra già che siamo in ottima forma.

Girano già recensioni e molte di quelle che ho letto finora sembrano rinforzare quello che in segreto ho sempre sospettato. Molti critici arrivano con il chiaro intento di odiare la band, ma quando si trovano ad assistere allo spettacolo che i ragazzi mettono su, non riescono a mantenere il loro cinismo intatto.

Tutto quello che ho letto è stato un unanime e fragoroso pollice in su. Questi primi concerti mi sono sicuramente sembrati come un ritorno trionfante.

blog167 02

La setlist è implacabile. Non perde velocità dall'inizio alla fine. L'intera band si è allenata tantissimo nell'ultimo periodo e non riesco a non chiedermi se l'andatura che danno al concerto dipenda dalla ginnastica che hanno fatto. Adesso lo spettacolo è come un allenamento a circuito dei Coldplay con 100 minuti di successi. Anche le canzoni "più tranquille" non diminuiscono l'intensità. Ovviamente The Scientist e Fix You non sono esattamete un'ondata di adrenalina come invece lo sono Hurts Like Heaven o God Put A Smile, ma i grandi cori fanno si che l'impatto emotivo sia forte allo stesso modo.

E così la nave Xylotour è partita e direi che ci aspetta proprio un bel giro. Tuttavia vi lascio con l'ennesima evidenza di band e crew che sudano assieme. Sembra che il torneo di calcio band contro crew sia ripartito e la partita inaugurale si è disputata ieri durante il primo giorno di riposo del tour.

Stenderò un velo sul risultato finale, ma vi basti sapere che la band potrebbe aver beneficiato dall'essere marginalmente meno reduce da una sbornia rispetto alla Roadie FC.

blog167 03

(Grazie al team manager Jackie Jackson per la foto).

Direi "alla prossima, eh ragazzi?", ma ciò implicherebbe che la crew lascerà stare l'alcol pesante prima della prossima partita. Credo che in fondo in fondo, sappiamo tutti quale sia la verità... :)

R42