Loading…
  • Roadie#42
eventiinbus2017

Roadie #42 - Blog #15

#42 ci aggiorna da Philadelphia

Mi sono accorto che oggi è venerdì solo quando sono uscito dall'arena nel pomeriggio e ho visto i primi "tailgater" che si stanno organizzando nel parcheggio. E' qualcosa che di solito non succede in Europa - forse per colpa del tempo. Per quelli che non sanno, succede che delle persone arrivano molto prima dell'inizio del concerto e organizzano un barbeque/picnic/festicciola sul retro delle loro macchine - tutti che si divertono grazie anche alla musica sparata a palla dallo stereo. Ciò dovrebbe significare che per quando la band inizierà a suonare saranno belli pronti.

E lo sono per davvero!

Quando i ragazzi avevano finito per la prima volta The Scientist nel set acustico alcuni giorni fa a Chicago, Chris aveva annunciato che era la prima volta che avessero mai provato a suonarla in quel modo "e molto probabilmente sarebbe stata anche l'ultima". Sembra che la perseveranza sia stata ripagata!

C'è un altro "pazzo-extra-encore" stasera. Stavolta Green Eyes seguita da The Dubliners. Stasera, The Dubliners viene accorciata per farla super compatta e ciò non fa che renderla migliore. E' una bella esplosione che finisce in un attimo. E' perfetta per concludere il concerto e i ragazzi salutano e se ne vanno.

Io me ne starò con il resto della squadra per alcuni giorni mentre ci dirigiamo verso il Pemberton festival. Sembra appropriato. Ho compiuto trent'anni uscendo da questa arena sul sedile posteriore del tourbus alcuni anni fa. I miei meravigliosi amici (gli stessi con cui viaggio ogni sera) avevano trasformato il retro del bus in un perfetto bar Hawaiano. Devo avere ancora da qualche parte la meravigliosa maglietta di cattivo gusto che mi hanno regalato. Il malditesta da Margarita per fortuna è acqua passata. Ma non posso garantire come sarà dopodomani, comunque...