Loading…
  • Roadie#42
eventiinbus2017

Roadie #42 - Blog #121

#42 guarda i Coldplay mentre creano

Salve gente, rieccoci dalla Beehive. Sono alla mia scrivania, nascosta dietro ad uno dei pianoforti. Dietro di me ci sono due divani piuttosto malandati. Questa area lounge è il posto in cui inizia ogni giorno di registrazione, a partire, come ogni giorno dovrebbe, da un bel caffè forte.

blog121_01

Nell'ultimo blog ho parlato dei diversi modi in cui il disco viene creato. Queste conversazioni appena arrivati in realtà sono una parte enormemente importante del processo. La band passa gran parte della giornata suonando assieme. Queste discussioni tenute prima di iniziare a suonare, però, fanno si che tutti abbiano un'idea di quello che vogliono ottenere prima che le cose comincino a farsi confuse.

Sta per iniziare la conversazione per la canzone di oggi. Guy, Will, Chris e Phil sono seduti con il produttore Markus Dravs. Jonny ha già preso posto nel suo mondo della chitarra ed ha iniziato a sperimentare con i suoni. La sua chitarra è collegata al suo portatile. I suoni che ne risultano sembrano quasi arrivare da un altro pianeta.

Chris è già avviato nella discussione sulla canzone a cui lavoreranno oggi. E' entusiasta di questa canzone dal primo giorno in cui è apparsa e all'improvviso sta avendo dei grossi dubbi sul fatto che possa far parte del nuovo album. In modo molto da Chris, arriva a metà a frase sottolineando queste serie preoccupazioni, prima di interrompersi e girarsi per urlare a Jonny.

"Ca**o, è INCREDIBILE - Rik, assicurati che venga registrato..."

Poi continua da dove si era interrotto senza perdere il filo del discorso. Mantenendo simultaneamente la disperazione e l'estatico entusiasmo. Il solito uomo multi-task...

Will e Guy, comprensibilmente, si rifiutano di accettare questo giudizio finale sulla traccia in esame. E' chiaro che si tratterà di una gran canzone, è solo che non ha ancora trovato il giusto modo di esprimersi.

Nessuno rimarrà sorpreso nel sapere che ci sono dei momenti, durante lo sviluppo di una canzone, in cui si perde un po' la fiducia. E' una cosa tipica e questa sensazione può arrivare all'improvviso dal nulla e scomparire altrettanto velocemente. "Momenti", ecco di cosa si tratta esattamente. L'atmosfera generale è decisamente "su di giri", e tutti sono davvero entusiasti di quello che stanno sentendo.

Spesso Will viene citato come il membro della band che con più probabilità dice "No" a Chris, o che rifiuta completamente un'idea. Mi sembra sempre che questa immagine non lo rappresenti bene. C'è la stessa probabilità che dica in maniera molto ferma e determinata "No, non fa schifo - per niente. Sarà fantastica". Questo rifiuto di fare marcia indietro e permettere al dubbio di prevalere rappresenta gran parte della spina dorsale dei Coldplay. Non posso nemmeno pensare di contare quante volte è stato essenziale negli anni.

Anche Guy riesce a vedere il lavoro in fieri e far pesare la sua crescente esperienza come produttore. Guy viene spesso preso scherzosamente in giro dagli altri per la grande varietà di attività extra curriculari, ma la verità è che la sua panoramica del processo produttivo gli permette di valutare eloquentemente le forze, le debolezze e gli approcci alternativi - E questa esperienza e conoscenza vanno a fare direttamente parte del progetto dei Coldplay.

Iniziano a discutere su cosa rende una canzone grande e cosa vorrebbero provare in questo caso. Diventa chiaro che non solo tutti e quattro sono molto bene informati su cosa sia la buona musica, ma ne sono anche ancora molto entusiasti. Sono fan di un'incredibile varietà di artisti.

Galvanizzati dalla chiacchierata, si spostano nella parte principale della stanza e prendono in mano gli strumenti. Bisogna dire che quest'area della Beehive è proprio bella adesso. Per cercare di isolare il suono, ci sono delle tende spesse e pesanti appese ai muri e tappeti decorati che ricoprono il pavimento di legno.

blog121_02

Ci sono poi diverse varietà di piante un po' dappertutto, che danno all'intera stanza un'aria da conservatorio o da giardino botanico. Questa sensazione aumenta con il caldo estivo e per il fatto che l'aria condizionata è semplicemente troppo rumorosa per sentire i pensieri nella propria testa, figurarsi a metterci un microfono vicino.

La band è posizionata esattamente come starebbe sul palco, con Will dietro e Jonny, Chris e Guy in linea di fronte a lui. Questo posto è la stanza prove più funk che abbiano mai avuto. Iniziano a lavorare di nuovo alla canzone. Come sempre, quando smettono di parlare e la musica inizia, tutto sembra immediatamente molto più bello.

Questa, come tutte le altre canzoni, subiranno senza dubbio una grandissima quantità di piccole modifiche e aggiustamenti prima di emergere dalle porte della Beehive verso il grande mondo al di fuori.

Ma per ora è abbastanza chiaro che l'album è in buonissime mani.

R#42