Loading…
  • Roadie#42
eventiinbus2017

Roadie #42 - Blog #119

#42 ha dato una sbirciatina ai nuovi titoli...

Bene gente, è passato un po' di tempo e come sono cambiate le cose! Come molto spesso accade con i Coldplay, quello che era stato inizialmente pensato per essere un solido piano e una bussola robusta si è rivelato essere notizia di ieri e un buco nell'acqua. Ci sono state molte discussioni in America Latina e il piano non è stato cambiato tanto, come se fosse messo sopra un mucchio di fuochi d'artificio, mentre la band si allontana alla distanza di sicurezza.

Come ho detto, questi cambiamenti sismici nel paesaggio della pianificazione accadono spesso - è una delle cose migliori nel lavorare con questi ragazzi - non c'è mai un momento di noia. (Anche se nella foga di tanto in tanto ci si può sentire leggermente stressati). Succede spesso, comunque, perché c'è qualcosa di così emozionante a cui non possono resistere nel gettare tutto ciò che è stato fatto, indipendentemente da quello che hanno detto la settimana scorsa.

Ora che il piano è stato impostato (parole che sfidano il destino ...), ci sono possibilità piuttosto ampie da considerare a cui dare un senso. Prima di partire per i concerti latino-americani, i lavori in corso erano rappresentati da un file audio di canzoni nel loro stato attuale. Ora siamo tornati in studio e stiamo seguendo una nuova stella, tutto è ancora attaccato sui muri. In un ulteriore sforzo per chiarire e semplificare tutte le possibilità, i nomi di ogni idea in corsa per l'album sono stati scritti, ciascuno sul proprio pezzo di carta.

Inevitabilmente, c'è un numero enorme di carte-canzoni. Dai piccoli momenti suonati solo una volta alle cose che i ragazzi hanno suonato per mesi, è tutto lì. Questo aiuta a chiarire i dubbi delle persone e a calmare il panico causato dalle idee che hanno eccitato in passato e che saranno dimenticate. Questo comunque crea un nuovo problema. Ce ne sono milioni.

Nel tentativo di ridurre la sensazione di essere sopraffatti dalle opzioni, le carte vengono prima disposte sul muro secondo l’ordine A, B e C. La lista A è brani che *devono* andare sul disco. La lista B sono canzoni che potrebbero o no. L'elenco C contiene quelle che sono state abbandonate - non dimenticate, ma che probabilmente non saranno sviluppate – forse troveranno una loro dimora o forse no. Phil Harvey, lo sportivo, suggerisce che ogni canzone nella lista A debba avere una canzone nella lista B, che interverrà se la controparte sarà considerata non "adatta".

Ci sono ancora troppe carte. E' tutto troppo disordinato e caotico. Con coraggio e determinazione, le cose sono ridotte solo alla lista A. Ecco l'album nella sua forma attuale:

blog119_01

È deciso che anche la lista C dovrebbe essere lontana dalla vista e dalla mente. Previene una costante attenzione alle cose che non sono una priorità. Non saranno dimenticate e potrebbero essere tirate di nuovo fuori in qualsiasi momento. Averle tolte dal muro, però, significa le cose sono molto più gestibili. Piuttosto che un’ esplosione di più idee che potrebbero essere forse ultimate, ora tutto sembra un piano da cui procedere.

Per il molto divertimento di Phil Harvey, Chris ha nascosto la lista C su uno scaffale alto in un angolo della sala di controllo. Quando lui si riferisce ad una di queste canzoni per prenderla in considerazione, deve stare in piedi su una sedia, per arrivare a prenderle. Phil lo chiama così "il nascondiglio sicuro delle canzoni di riserva di Chris".

blog119_02

Questo mi porta a pensare a tutte le canzoni che ho ascoltato nel loro percorso che non sono mai riuscite ad essere incluse in un album. Direi che Gravity è la mia preferita delle canzoni sugli scaffali (sebbene sia poi stata pubblicata come b-side). Ci sono così tante canzoni che hanno avuto il loro momento di gloria quando sono state suonate dal vivo: Moses, Ladder To The Sun, Animals, Idiot, Will's Sweet Marianne - e la lista continua.

Queste sono solo quelle che gli ho sentito suonare. Molte sono diventate solo demo e non sono state portate avanti, il che significa che solo la band le conosce e nessun' altro. Ce ne sono abbastanza nella cripta delle non pubblicate per un'intera carriera di una band di buon successo. Sarebbe bello un giorno tirare fuori "tutte le canzoni cadute lungo la strada" - un po' come frugare nella soffitta dei Coldplay.

Tutto questo parlare di pezzi abbandonati e del passato, però, fa pensare che non ci sia niente di nuovo di cui parlare, il che effettivamente non potrebbe essere più lontano dalla verità. Il progetto attuale è senza dubbio la cosa più ambiziosa in cui abbia mai visto impegnata la band. In qualche modo comunque, la scala non è stata tanto intimidatoria quanto di ispirazione. Le cose sono a fuoco ora e possono essere viste come cose finite.

Le idee stanno esplodendo ancora una volta come una girandola (eccoci di nuovo ai fuochi d'artificio). Tutto sta girando ad un ritmo veloce e quello che esce dagli altoparlanti ha reso tutti raggianti ed eccitati. Stavo pensando tra me e me a come sia stato disciplinato Chris nel limitare se stesso alle canzoni chiave della lista A, pensando a come di solito si fa prendere dalla foga giocherellando con qualsiasi insignificante idea, rassicurando che tutto è stato spremuto fino al midollo per estrarre ogni goccia di magia potenziale.

Più tardi, ho fatto fare un giro ad Anchorman per i Beehive. Siamo saliti al piano più alto superiore e lui ha visto tutto. C'è ancora una porta da aprire prima di ritirarci in cucina e mettere su il bollitore. Gli dico che è solo una piccola stanza in cui può stare solo una persona. "E' ottimo per fare telefonate private," dico "o se si vuole essere lasciati in pace per lavorare su qualcosa". Apro la porta e scopro che in realtà non c'era una sola lista di "carte - canzoni". Ce n'erano due.

blog119_03

Sembra che l'idea della spremitura fino al midollo in cerca delle gocce di magia non sia stata tralasciata. Adesso ha anche la sua officina personale.

R#42