Loading…
  • Roadie#42
eventiinbus2017

Roadie #42 - Blog #114

#42 il pilota acrobata di Bogotà

Ora, non fraintendetemi, - sia l'Argentina sia il Brasile sono stati due paesi fantastici. Ognuno stupendo per un qualcosa di particolare (soprattutto riguardante le persone e la loro accoglienza). Ma per me personalmente le cose si fanno davvero interessanti nel momento in cui partiamo per Bogotà. Non a causa di una delle loro esportazioni più famose, ma perchè non ci sono mai stato prima.

L'ultima volta che siamo stati in America Latina abbiamo passato più o meno una settimana in ogni città, e ciò significa che San Paolo e Buenos Aires mi erano molto familiari. Addirittura mi ricordavo dove si trovava il mio posto preferito in cui prendere il caffè proprio dietro l'angolo dell'hotel a San Paolo.

Ma la Colombia è un paese da scoprire per noi. Diventando sempre più un tipo strano e noioso provato dai viaggi, visitare paesi in cui non sono mai stato prima diventa sempre più raro. Il semplice fatto di visitare qualcosa di ignoto fa rinascere l'eccitazione per l'esplorazione e l'avventura che ha dato a tutti la pazza idea che questo lavoro era un buon modo per poter vivere.

Voliamo verso nord nel continente, sopra l'Amazzonia. Il sole è basso nel cielo e scintilla riflesso sui fiumi sotto di noi. Lentamente scompare in un bellissimo tramonto. Brooke (il responsabile supremo dei cannoni per le farfalle) si fa un giro alla cabina di comando per guardarlo da là e tornando indietro mi dice che i piloti gli hanno spiegato perchè il tramonto sopra l'Amazzonia è così magico. Pare sia dovuto al biossido di carbonio.

blog114_01

La gente mi dice che sono davvero fortunato a fare il mio lavoro. La maggior parte delle volte, la natura ripetitiva delle cose può oscurare un po' questa fortuna. L'ho già detto in passato che sentire la band che fa il soundcheck di una nuova canzone, o di una che suonano raramente è sempre una bella esperienza, perchè ti distoglie dal fenomeno della musica che diventa solo un rumore di sottofondo a cui mano mano ti abitui. Oggi è difficile non vedere che quel lavoro è occasionalmente come gli altri lo immaginano.

Quando arriviamo all'hotel, c'è una folla di gente fuori. Questa è stata una costante in ogni città finora, e sono state tutte persone molto carine, senza dubbio. Non mi sono avventurato fuori per vederli però, a parte filmare un pò di quel caos. Alcune di queste persone hanno portato alcuni regali fatti a mano per la band davvero fantastici. Le macchine spariscono nei meandri dell'hotel, ma decido di farmi un giro fuori e salutare.

Queste persone sono così sinceramente eccitate che la band sia qui nel loro Paese che diventa una cosa davvero contagiosa. Dico loro che in realtà siamo tutti un po' eccitati di essere qui. Il tempo che ci devono aver messo per fare le cose che hanno portato è fantastico. Guardate con i vostri occhi...

blog114_02

Il posto dove ci sarà il concerto il giorno successivo è un bel parco all'aperto alle spalle delle montagne. Il sole splende per la maggior parte del giorno. Sono sicuro che la band ha suonato per un pubblico più numeroso (infatti, secondo l'itinerario, il pubblico di San Paolo era il doppio con circa 68,000 persone) ma la forma del parco qui (stretta ma molto profonda) fa si che il pubblico sembri incredibilmente numeroso. Tutte le videocamere della crew vengono cambiate dopo Bat For Lashes.

blog114_03

Nel frattempo, il pubblico sta già impazzendo. "Olé, olé olé olé.... Coldplay, ColdplayColdplayColdplay" Intonano il coro di Viva, ci sono scrosci di applausi ogni volta che qualcuno fa un rumore con uno degli strumenti della band. E tutto questo più di mezz'ora prima che il nastro dell'intro inizi a girare.

blog114_04

Una volta che la band sale sul palco e il concerto prende velocità, cantanto ogni parola, facendo rumore e applaudendo durante ogni pausa. Ci sono dei problemi con il suono sul palco dovuti ai sub-bass provenienti dal sistema di amplificazione che rumoreggia e romba sotto al palco come una successione di 747 che decollano in mezzo a una tempesta particolarmente forte. In una serata normale questo potrebbe essere un vero problema. Quando il pubblico è così energetico ed esaltato come questo, però, queste cose vengono viste nella giusta prospettiva. Ciò che importa stasera è che siamo molto lontano da casa e tutti si stanno davvero divertendo.

Che va altrettanto bene, perchè è proprio quello che sta succedendo.

R#42