eventiinbus2017

Parachutes

Parachutes
Data di uscita Luglio 10 Luglio 2000
Categoria Albums (Studio)
Produttori Ken Nelson, Chris Allison, Coldplay
Etichetta Parlophone
Data / Luogo di registrazione Orinoco Studios, London, (Estate 1999); Parr Street Studios, Liverpool; Rockfield Studios, Monmouth, Galles; Matrix Wessex Studios, London, (Novembre 1999-Maggio 2000)
Copertina Mark Tappin
No more entries to show...

Informazioni

RECENSIONE di Parachutes
FASE DI REGISTRAZIONE di Parachutes

Parachutes è l'album di debutto dei Coldplay. Balza rapidamente alla numero uno delle charts britanniche e resta nella top 10 per 33 settimane. Negli USA invece raggiunge la 51.ma posizione nella classifica Billboard 200.

L'album 'sforna' 4 singoli: Shiver, Yellow, Trouble e Don't Panic (anche se quest'ultimo non è uscito in Inghilterra).

Gran parte dell'album è registrato ai Parr Street Studios di Liverpool, per un totale di 9 settimane di registrazione, interrotte da 2 mini-tour.

High Speed è registrata con il produttore Chris Allison nell'estate del 1999 agli Orinoco Studios di Londra.

La cover del CD è una fotografia scattata dalla band con una Kodak 'usa e getta' e raffigurante un mappamondo. Questo mappamondo, che appare nei video di Shiver e Don't Panic, accompagna la band nei loro vari tour di promozione dell'album.

Parachutes si piazza: 14° al 'Channel 4's 100 greatest albums of all time', 25° al 'Q's magazine' (2003), 33° al 'NME's 100 greatest British albums'.

Nell'edizione giapponese l'album contiene 2 bonus track: Careful Where You Stand e For You.

In Cina l'album non viene inizialmente distribuito a causa dei forti contenuti politici: la canzone più criticata è Spies che verrà sostituita da Careful Where You Stand.

Releases

The cookies of this script are not enabled.
You should accept the cookies policy by clicking the button in the cookies notification bar to enable this script and its cookies.