eventiinbus2017

Parachutes

Parachutes
Data di uscita Luglio 10 Luglio 2000
Categoria Albums (Studio)
Produttori Ken Nelson, Chris Allison, Coldplay
Etichetta Parlophone
Data / Luogo di registrazione Orinoco Studios, London, (Estate 1999); Parr Street Studios, Liverpool; Rockfield Studios, Monmouth, Galles; Matrix Wessex Studios, London, (Novembre 1999-Maggio 2000)
Copertina Mark Tappin
No more entries to show...

Informazioni

RECENSIONE di Parachutes
FASE DI REGISTRAZIONE di Parachutes

Parachutes è l'album di debutto dei Coldplay. Balza rapidamente alla numero uno delle charts britanniche e resta nella top 10 per 33 settimane. Negli USA invece raggiunge la 51.ma posizione nella classifica Billboard 200.

L'album 'sforna' 4 singoli: Shiver, Yellow, Trouble e Don't Panic (anche se quest'ultimo non è uscito in Inghilterra).

Gran parte dell'album è registrato ai Parr Street Studios di Liverpool, per un totale di 9 settimane di registrazione, interrotte da 2 mini-tour.

High Speed è registrata con il produttore Chris Allison nell'estate del 1999 agli Orinoco Studios di Londra.

La cover del CD è una fotografia scattata dalla band con una Kodak 'usa e getta' e raffigurante un mappamondo. Questo mappamondo, che appare nei video di Shiver e Don't Panic, accompagna la band nei loro vari tour di promozione dell'album.

Parachutes si piazza: 14° al 'Channel 4's 100 greatest albums of all time', 25° al 'Q's magazine' (2003), 33° al 'NME's 100 greatest British albums'.

Nell'edizione giapponese l'album contiene 2 bonus track: Careful Where You Stand e For You.

In Cina l'album non viene inizialmente distribuito a causa dei forti contenuti politici: la canzone più criticata è Spies che verrà sostituita da Careful Where You Stand.

Releases